Press ESC to close

3 consigli per pulire i gioielli d’oro con il bicarbonato di sodio

La scelta di un gioiello rivela la personalità di chi lo indossa. Che sia un braccialetto, un pendente, un anello o degli orecchini, è l’oggetto perfetto per completare un outfit. Tuttavia, questi accessori popolari possono ossidarsi nel tempo e ti chiedi come mantenerli brillanti. Scopri 3 metodi efficaci per pulire i tuoi gioielli d’oro con il bicarbonato di sodio.

Pulire i tuoi gioielli d’oro non è molto difficile. Devi semplicemente optare per prodotti naturali ed ecologici come il bicarbonato di sodio.

3 metodi efficaci per pulire i tuoi gioielli d’oro con il bicarbonato di sodio.

Indossa gioielli d'oro

Ci sono alcuni suggerimenti che dovresti sapere per mantenere i tuoi gioielli e far sì che durino a lungo.

1- Bicarbonato di sodio e aceto bianco

  1. In una ciotola, mescola tre parti di bicarbonato di sodio con una parte di acqua.
  2. Mescolando bene, la consistenza pastosa del prodotto ricorderà il dentifricio.
  3. Con un batuffolo di cotone, porre una piccola quantità di prodotto sul gioiello e stenderlo su tutta la superficie del gioiello.
  4. Riponetela quindi in un contenitore di plastica o di vetro.
  5. Versare poi sui gioielli l’aceto bianco precedentemente distillato in acqua.
  6. Dovrete assicurarvi che quest’ultimo sia completamente immerso nell’aceto.
  7. Lasciare agire per cinque minuti prima di risciacquare accuratamente i gioielli con acqua calda, strofinandoli con le dita.
  8. Una volta terminata l’operazione, basterà pulire i vostri gioielli con un panno di camoscio, cotone o microfibra. Ed ecco qua! Questo è tutto. I tuoi gioielli sono come nuovi.

Tuttavia, dovresti evitare di utilizzare questo metodo su gioielli tempestati di pietre preziose o perle. L’azione dell’aceto abbinata al bicarbonato potrebbe danneggiarli.

Morbido chiffon e perle e oro - provenienza: spm

2- Bicarbonato di sodio e detersivo per piatti

Alcune persone potrebbero averlo notato quando dimenticano di togliersi la fede nuziale d’oro prima di lavare i piatti. I gioielli sono puliti e lucenti. Con il bicarbonato il risultato è ancora migliore.

  1. Per fare questo è sufficiente versare in una bacinella o in una ciotola un quarto di litro di acqua calda, un cucchiaino di detersivo per piatti e un cucchiaino di bicarbonato di sodio.
  2. Dopo aver mescolato bene il tutto, bisognerà immergere i gioielli e assicurarsi che siano ben immersi nella miscela.
  3. Dopo circa trenta minuti di immersione in acqua saponata, i vostri gioielli sono pronti per essere “lucidati”.
  4. Con un nuovo spazzolino da denti, strofini delicatamente i tuoi gioielli per rimuovere lo sporco incrostato e ravvivarne la lucentezza.
  5. Scegli uno spazzolino da denti con setole morbide per non graffiare l’oro e lasciare graffi sui gioielli.

Dopo aver corso sott’acqua per risciacquare la soluzione, pulisci i gioielli con un panno in microfibra.

Fai brillare i tuoi gioielli con uno spazzolino da denti - fonte: spm

3- Bicarbonato di sodio e foglio di alluminio

Questo metodo è perfetto per proteggere l’oro nei tuoi gioielli. Tuttavia, se sono decorati con perline o pietre incollate, il calore della soluzione potrebbe danneggiarli.

  1. In un grande contenitore di vetro, che rivestirai con un foglio di alluminio, con la parte lucida rivolta verso l’alto, immergi i gioielli e li cospargi di bicarbonato di sodio.
  2. Verserai poi dell’acqua bollente sui tuoi gioielli, assicurandoti che siano completamente sommersi e rimangano a contatto con il foglio di alluminio.
  3. Lasciare il tutto in ammollo dai 3 ai 5 minuti, quindi risciacquare con acqua fredda senza strofinare.

Dì addio ai punti neri. Ora fai spazio al tuo panno in microfibra per completare la pulizia dei tuoi anelli, dei tuoi bracciali o della tua catena d’oro e ripristinarne la lucentezza.

Far brillare i gioielli d'oro - fonte: spm

Eccoti qui, ora, con tutte le carte in mano per pulire i gioielli d’oro e riportarli al loro antico splendore. Acqua bollente, aceto bianco, acqua salata, acqua di cottura, detersivo per piatti, sapone nero, succo di limone, aceto di alcol, qualunque sia il metodo, l’importante è pulire bene il gioiello trattandolo con cura, delicatezza e rispetto.

Non avrai più bisogno di portare i tuoi bellissimi gioielli dal gioielliere per la pulizia. Ne sei capace e piuttosto due volte che una volta!