Il gelsomino è una pianta tropicale che comprende circa 200 specie diverse. Si distingue per il profumo, replicato in migliaia di prodotti, dalle tisane, ai saponi, ai profumi , e per i fiori bianchi. Inoltre, cresce sia come vite che come arbusto. 

Se vuoi piantare un gelsomino all’esterno, ti consigliamo di farlo in primavera o in autunno. Ciò significa che dobbiamo evitare temperature estreme, né troppo fredde né troppo calde, affinché la pianta prenda piede e inizi a crescere. Se lo fai in una pentola all’interno, è più facile dato che puoi controllare il clima e la temperatura.

Avere un gelsomino non è difficile, ma  ci sono alcuni suggerimenti e trucchi che aiuteranno il tuo gelsomino a crescere sano e non a morire.

Luce del sole

La quantità di sole di cui necessita la pianta dipende dalla varietà di gelsomino scelta, ma in termini generali necessita di circa sei ore di pieno sole e circa due ore di ombra parziale.

Per scoprire se la pianta sta ricevendo la quantità di sole necessaria, puoi essere guidato da quanto segue: se il gelsomino non fiorisce, probabilmente non riceve abbastanza sole, e se le foglie diventano marroni, significa che stanno bruciando a causa dell’eccesso di sole.

Irrigazione

È un errore innaffiare il gelsomino ogni giorno . In realtà, la quantità di acqua necessaria è determinata dal terreno. In un clima secco o caldo, avremo bisogno di annaffiare più frequentemente che in un clima umido. Ma dobbiamo controllare che il terreno sia asciutto prima di versare acqua. È anche conveniente che tra un’annaffiatura e l’altra lasciamo asciugare la terra per un giorno. 

Se hai la pianta in un vaso, assicurati che abbia un buon drenaggio in modo che le radici rimangano sane.

Potatura

La prima cosa da fare durante la potatura è rimuovere foglie e steli secchi o danneggiati, per evitare la diffusione di malattie nella pianta. Lo stesso con gli steli che non danno più foglie o fiori. 

Quindi, taglieremo i fiori non appena sono sbocciati. Non solo godremo del profumo del gelsomino nella nostra casa, ma la pianta avrà più energia per i nuovi fiori.

Se potiamo la pianta in modo metodico, crescerà con fogliame abbondante e ci darà più fiori. 

Clima

Il gelsomino è una pianta tropicale, quindi crescerà meglio nei climi caldi. Per lo stesso motivo, non sopravviverà nei climi freddi. Quando il gelsomino è appena piantato, la temperatura ideale è tra i 15 e i 25 gradi. Una volta che la pianta ha attecchito nel terreno, può sopportare temperature più basse, ma mai inferiori ai 5 gradi . Se lo avete in vaso e la temperatura è inferiore ai 5 gradi, vi consiglio di tenerlo in casa.

Pavimento

Il terreno migliore per il gelsomino è un mix di sabbia, argilla, con un buon drenaggio e umidità. Inoltre, puoi usare torba e corteccia. Più il terreno è poroso, migliore sarà la crescita del gelsomino.  

Fertilizzante

Il miglior fertilizzante per il gelsomino è quello che contiene potassio e fosforo. Questo fertilizzante renderà la fioritura più estesa . Ti consiglio di seguire le indicazioni del fertilizzante che scegli, ma in generale, nella sua fase di crescita, possiamo utilizzarlo ogni due settimane.