Le muffe sono funghi microscopici che proliferano in presenza di acqua o umidità. Devono essere eliminati regolarmente, perché quando si sviluppano, la muffa disperde nell’aria ambiente particelle responsabili di problemi di salute come:

• Irritazione di occhi , naso e gola
• Congestione sinusale, naso che cola
• Aumento della gravità e della frequenza degli attacchi di asma

Per evitare questi inconvenienti, ecco 5 consigli efficaci per eliminare la muffa in modo naturale, senza usare prodotti chimici.

1. Aceto

Sebbene l’odore dell’aceto sia forte, l’uso di questo prodotto elimina la muffa in modo molto efficace. L’aceto può uccidere l’82% delle specie di muffe pur essendo naturale e sicuro. Uccide anche virus e batteri.

Inoltre, l’aceto non emette gas pericolosi. Basta metterne un po’ in un flacone spray e applicarlo dove cresce la muffa. Lasciare agire per quattro ore, quindi utilizzare un pennello per rimuovere la muffa. Se l’odore dell’aceto ti infastidisce, aggiungi qualche goccia di un olio essenziale a tua scelta.

2. Olio essenziale dell’albero del tè

Fu nel 1923 che le proprietà di questo olio furono studiate scientificamente per la prima volta. Ha dimostrato di essere formidabile contro la candidosi vaginale, le infezioni fungine, le verruche e l’acne, grazie alle sue proprietà antisettiche.

Conosciuto anche come melaleuca, quest’olio è ottimo per eliminare naturalmente la muffa in casa. Ha anche un forte odore che può richiedere alcuni giorni per scomparire completamente. Se riesci a sopportare l’odore dell’olio dell’albero del tè, questo trucco è per te! Usa 2 cucchiaini di questo olio, mescolati con due tazze d’acqua. Spruzzare sulla zona interessata dalla muffa e lasciare asciugare.

3. Perossido di idrogeno

Il perossido di idrogeno è antibatterico, antimicotico e antivirale. È ideale per eliminare la muffa in modo naturale. Questo prodotto, disponibile in farmacia alla concentrazione del 3%, non produce gas tossici e non lascia residui nocivi. È quindi eccellente per proteggere l’ambiente.

Il perossido di idrogeno elimina efficacemente i funghi microscopici. Devi solo mescolarlo con acqua. Spruzzare questa miscela su tutta la superficie da trattare e lasciare agire per 10 minuti. Quindi pulire lo stampo con un panno pulito e umido. Se aggiungi perossido di idrogeno ad acqua e aceto, otterrai un detergente più forte. Assicurati di conservare questa miscela al riparo dalla luce; il perossido di idrogeno si decompone se esposto ad esso.

4. Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio può essere miscelato con aceto e acqua o utilizzato da solo. Mescolare 5 ml di bicarbonato di sodio con 500 ml di acqua in un flacone spray. Spruzzare la soluzione sulla zona da trattare, lasciare agire per dieci minuti quindi strofinare con una spazzola a setole dure. Risciacquare con acqua tiepida. Questo trucco ha il vantaggio di non avere un forte odore.

5. Estratto di semi di agrumi

L’uso di un estratto di agrumi come il pompelmo ha lo stesso effetto dell’aceto o dell’olio dell’albero del tè senza essere disturbato dall’odore. Mescolare 20 gocce di estratto di semi di agrumi con 2 tazze d’acqua, utilizzare spruzzando sulla zona ammuffita. Non risciacquare in quanto ciò annullerà gli effetti.

L’uso di questi trucchi può aiutarti a eliminare la muffa e mantenere la tua casa sana in modo naturale. Basta applicarli sulle zone da pulire e strofinare se necessario.

L’uso di prodotti come il bicarbonato di sodio, l’aceto o l’estratto di semi di agrumi sono alternative salutari alle sostanze chimiche presenti nei detergenti acquistati in negozio. Questi accorgimenti naturali aiutano a prevenire i residui chimici che rimangono anche dopo aver pulito una superficie. Per una casa pulita e sana, privilegia i mezzi naturali!