Coltivare i tuoi lamponi è facile e le piante ricompenseranno i tuoi sforzi con molti raccolti di lamponi belli e deliziosi.

  • Scegli una posizione in pieno sole con terreno ricco e ben drenato.
  • Scegli piante che crescano bene nella tua zona.
  • Migliora il terreno.
  • Pianta i lamponi a 1-1,5 m di distanza e installa un palo e un sistema di cavi per sostenerli.
  • Annaffia regolarmente i lamponi durante l’estate. Ridurre l’irrigazione durante l’inverno.
  • Dai da mangiare ai lamponi in primavera fino all’inizio di luglio.
  • Raccogli regolarmente per mantenere le piante in produzione.

I lamponi sono facili da coltivare e danno un raccolto impressionante. Alcuni cespugli ti daranno abbastanza frutta da mangiare, conservare e condividere. Le bacche sono una fantastica fonte di antiossidanti, vitamine e fibre. Sono anche deliziosi. E, quando coltivi il tuo, sei sicuro di raccogliere una bacca al culmine della sua freschezza.

Ecco 7 segreti su come coltivare i tuoi lamponi nel tuo giardino:

1) Scegli il posto giusto per coltivare le piante di lampone

I lamponi crescono meglio in pieno sole (almeno 6-8 ore di sole al giorno), in terreni ricchi e ben drenati. Leggi attentamente le descrizioni delle piante quando acquisti la tua varietà di lamponi e seleziona le piante che prospereranno nella tua zona, chiedi consiglio al tuo vivaio o ai vicini se non conosci la tua zona. I lamponi sono autofertili, quindi non è necessario piantare varietà diverse per l’impollinazione incrociata.

A causa della loro abitudine di crescita e della necessità di un forte sostegno, il posto migliore per coltivare i lamponi è lungo il recinto della proprietà. Non coltivare lamponi nella stessa aiuola in cui sono cresciuti pomodori, peperoni, melanzane o altro. Queste piante possono ospitare malattie che colpiranno i lamponi.

2) Come piantare piante di lampone

Pianta i lamponi con 1 a 1m50 tra i cespugli. Molti lamponi vengono venduti come piante a radice nuda. Per piantare un lampone a radice nuda, prima immergi le radici della pianta in acqua tiepida per un’ora. Quindi scavare una buca larga il doppio e profonda quanto la lunghezza delle radici. Crea un mix 50:50 di terriccio e terriccio o compost per aggiungere sostanze nutritive e materia organica per aiutare i tuoi lamponi a prosperare.

Fai un tumulo di questo terreno misto nella buca e posiziona le radici sul tumulo, allargandole. Riempi intorno alle radici, pesta bene il terreno in modo che sia a livello del terreno circostante e annaffia abbondantemente. Per piantare i lamponi in contenitori, scava una buca profonda e larga il doppio della zolla. Metti la pianta nel buco e riempi intorno alla zolla. In entrambi i casi, annaffia bene dopo la semina.

Immediatamente dopo la semina, tagliare le canne (steli) 8 cm sopra la linea del suolo. Una nuova crescita emergerà da sotto il suolo. Puoi piantare lamponi ogni volta che il terreno non è ghiacciato, ma la tarda primavera è la cosa migliore. Applicare 5 cm di pacciame intorno alle piante per aiutare a mantenere il terreno uniformemente umido durante la stagione di crescita.

3) Come picchettare i lamponi

I lamponi hanno bisogno di un solido sostegno per crescere in modo (abbastanza) ordinato. Il modo più semplice è creare un sistema di pali e cavi. Costruisci pali a T con due traverse, una in alto e una al centro del palo. Posiziona i pali a T ogni 1,5-2 m lungo la fila di lamponi. Esegui i fili tra le traverse per creare un sistema a traliccio. Ciò manterrà le piante fuori terra e leggermente contenute.

4) Come innaffiare i cespugli di lamponi

I lamponi dovrebbero essere annaffiati in modo uniforme per tutta l’estate. Controlla regolarmente e annaffia ogni volta che il pollice superiore del terreno si sente asciutto. L’irrigazione a goccia o un sistema di tubi flessibili per immersione è l’ideale per un’umidità costante. Non innaffiare durante l’inverno in quanto ciò potrebbe marcire le radici.

5) Come potare i lamponi

I lamponi producono frutti in primavera sui rami del secondo anno (detti floricani) o in autunno sui rami del primo anno (detti primocani). Ecco come li distingui: i rami del primo anno portano frutti solo all’estremità dei rami, mentre i rami del secondo anno portano frutti su tutto il ramo. In primavera, pota i rami del primo anno a un’altezza di 1 m – 1,2 m. Pota i rami del secondo anno a terra dopo che hanno dato i loro frutti.

6) Come nutrire i lamponi

Un ottimo modo per assicurarti che i tuoi lamponi crescano e rendano al meglio è utilizzare terreno e fertilizzante insieme per creare un ambiente di crescita ricco di sostanze nutritive. Fertilizza i cespugli con una nutrizione vegetale commestibile organica che dà alle piante una spinta istantanea. Dagli da mangiare ogni 7-14 giorni durante la stagione di crescita, seguendo le indicazioni sull’etichetta. Quindi, interrompi l’alimentazione all’inizio di luglio in modo che le tue piante possano iniziare a entrare nel loro periodo dormiente per la stagione. Inizia a concimare i lamponi stabiliti in primavera dopo averli potati.

7) Come raccogliere i lamponi

I lamponi sono facili da rimuovere dalla pianta uno alla volta quando sono completamente maturi. Non lavate, le bacche si conservano in frigorifero per 3-5 giorni. Una volta che i frutti iniziano a maturare, dovrai raccogliere ogni giorno in modo che possano apparire più lamponi.