Niente è più piacevole che assaggiare le proprie fragole o lamponi, il gusto è molto diverso da qualsiasi cosa si possa acquistare sul mercato.
Ma cosa succede se non hai spazio per piantarli nel tuo orto? Coltivare queste bacche in vaso è semplicemente la risposta! A volte saranno necessari contenitori di grandi dimensioni.

1) Fragole

Coltivare fragole in contenitori è abbastanza facile. Una delle migliori bacche da coltivare in vaso: le fragole sono perfette per essere piantate su un piccolo balcone.
Le fragole possono essere piantate in cesti appesi, fioriere di fragole e vasi di terracotta con una distanza di 20-30 cm tra le piante.

2) Lamponi

Se vuoi coltivare i lamponi in un contenitore, dovresti iniziare preparando un vaso ben drenato pieno di terra ricca. Assicurati che le piante abbiano accesso a molta luce solare. Qualsiasi contenitore da 5 L (largo 30 cm) andrà bene per le varietà che non diventano troppo alte.
Questo ti aiuta a non mettere a dura prova le risorse nutritive del terreno. Ricorda inoltre di annaffiare regolarmente le piante per mantenere il terreno sempre leggermente umido mentre si alimenta con un fertilizzante ad alto contenuto di potassio durante la crescita per lamponi più dolci.

3) More (frutti di rovo)

Coltivare le more in un contenitore può essere divertente e, allo stesso tempo, gratificante. Tutto ciò di cui hai bisogno è un vaso (20 L o più), una pianta di gelso, terra, tutori e qualche pezzo del vaso rotto (per aumentare il drenaggio). Inizia mettendo i pezzi rotti sul fondo del contenitore e riempiendolo con terra ricca di sostanze nutritive. Pianta il tuo rovo nel vaso e annaffialo.
L’importanza del supporto entra in gioco non appena la pianta inizia a diventare alta. Poiché queste bacche sono note per produrre steli lunghi e deboli, hanno bisogno di sostegno, specialmente durante la fioritura e lo sviluppo dei frutti.

4) Mirtilli

Se stai cercando le migliori bacche da coltivare in contenitori, i mirtilli (mirtilli allo stato selvatico) dovrebbero essere nella tua lista. Nonostante possano occupare spazio, queste bacche sono note per durare più a lungo della maggior parte delle bacche da giardino. Inoltre, con le giuste informazioni e il know-how, puoi coltivarli in piccoli spazi.
Il vantaggio principale della coltivazione dei mirtilli in contenitori è che consente di mantenere facilmente i livelli di pH del terreno a livelli più bassi (acido, tra 4 e 5,5). Come la maggior parte delle bacche, un buon drenaggio e molto sole sono essenziali per una crescita corretta e “fruttuosa” delle piante.

5) More (frutti di gelso)

Coltivare le more in contenitori può essere un vantaggio poiché i suoi frutti sono difficilmente disponibili sul mercato a causa della loro breve durata. Fortunatamente, puoi imparare a coltivarlo in vaso.
Pieno sole, irrigazione moderata e terreno pianeggiante sono fondamentali per la sua crescita.

6) Ribes nero

Il ribes nero è anche una delle migliori bacche da coltivare in contenitori. Il loro sapore dolce e l’alto contenuto di vitamina C li rendono preziosi. Per questo avrai bisogno di un grande contenitore. Come i gelsi, può crescere bene in un’ampia varietà di terreni ma preferibilmente con un buon drenaggio con una certa capacità di trattenere l’umidità e ricchi di materia organica. Ricordati di posizionare il contenitore in un luogo molto soleggiato.
Si noti inoltre che il gelo riduce drasticamente i raccolti della pianta. Pertanto, assicurati di impostare alcune misure protettive nel caso in cui non ti trovi in ​​​​una regione priva di gelo.

7) Uva spina

Coltivare l’uva spina in contenitori è simile alla coltivazione dell’uva spina, avrai bisogno di un vaso di medie dimensioni, profondo almeno 40 cm ma un po’ più largo poiché l’uva spina ha radici poco profonde, tende ad allargarsi piuttosto che crescere in posizione verticale. Non superano mai 1m50 di altezza.
Sebbene si possa scegliere tra uva spina americana o europea, quella più vecchia è adatta ai contenitori perché ha una crescita più compatta, è produttiva e tollera più sole. Tuttavia, i suoi frutti sono più piccoli e hanno un sapore leggermente inferiore all’uva spina europea.

8) Bacche di acai

A causa dei loro significativi benefici per la salute e del fatto che sono molto rari, le bacche di acai possono essere piuttosto costose. Fortunatamente, puoi provare a coltivare queste bacche in contenitori. Si può provare solo la palma nana acai berry, che a terra può raggiungere i 6-9 m di altezza, ma nei contenitori l’altezza si ridurrà a 3-4 m di altezza. Ci vogliono almeno 3 anni per raggiungere la maturità e iniziare a fruttificare. Può essere impegnativo in termini di spazio e tempo, e sarà necessario rinvasarlo in un contenitore capiente.
La coltivazione della palma di acai è adatta a climi caldi subtropicali o tropicali. Le regioni più fredde potrebbero non essere l’ideale per le bacche di acai, ma puoi comunque utilizzare una serra per coltivarle (è preferibile una grande serra).