Sapevi che c’era uno strano intasamento nel paraurti della tua auto? Ma no, non è una preoccupazione. Al contrario, è una funzione che potrebbe anche esserti molto utile. Molto spesso è di piccole dimensioni, di forma quadrata o rotonda e si trova nella maggior parte delle auto moderne. Questa chiave “estetica”, progettata volontariamente dalla casa automobilistica, può proteggerti in caso di blocco o guasto. Ti diciamo di più.

Gancio traino

Questa spina nasconde il gancio di traino

Infatti sotto questo tassello c’è un posto dove si può avvitare l’occhiello in acciaio per il traino del veicolo. Ammettiamo che nascondere il punto di attacco del gancio sotto una calotta sia un’idea piuttosto intelligente, no?Come mai questa scelta voluta dalla casa automobilistica? Per due motivi principali: da un lato, la posizione è praticamente invisibile a prima vista, quindi è più estetica. Dall’altro, un gancio di traino montato in modo permanente sarebbe antiestetico, quindi dovrebbe essere nascosto nella parte inferiore del paraurti. E siccome il punto di attacco filettato è nascosto dietro una copertura, dov’è il gancio traino? Il più delle volte sotto il pavimento del bagagliaio, a volte in una scatola separata, imbullonata vicino alla ruota di scorta o al kit di riparazione.

Come utilizzare questa funzione? Le istruzioni per l’uso sono piuttosto semplici: il conducente deve prima rimuovere il tappo (può esercitare pressione con una chiave, ad esempio). Deve quindi trovare l’occhio nel bagagliaio e avvitarlo il più possibile nel punto di fissaggio nella parte anteriore del veicolo. La connessione è quindi molto solida, inoltre il produttore l’ha realizzata in modo tale che il gancio sia avvitato perfettamente e saldamente in questa zona. Pertanto, il conducente non avrà preoccupazioni durante il traino.

Traino di un'auto

Come si tira fuori un’auto da un terreno scivoloso o la si traina?

Questo tipo di situazione restrittiva può capitarti sulla neve o in campagna a causa del fango. Inoltre, quando si traina un’auto bloccata, è bene ricordarsi di tendere prima la fune e utilizzare solo la potenza del veicolo trainante. Un semplice strappo può causare la rapida rottura della fune.

Per quanto riguarda il traino, non solo bisogna tenere tesa la fune, ma anche rispettare alcune regole importanti.

Ecco i requisiti che i conducenti dovrebbero considerare:

  • La velocità durante il traino non può essere superiore a 30 km/h nei centri abitati e 60 km/h al di fuori dei centri abitati. Se l’auto è dotata di cambio automatico, non deve superare gli 80 km/h.
  • Il veicolo trainante deve avere le luci anabbaglianti sempre accese.
  • Il veicolo rimorchiato deve essere segnalato da un triangolo di emergenza o luci di emergenza accese. Anche le luci di posizione devono essere accese in caso di visibilità insufficiente.
  • Prima di trainare, assicurarsi che il volante non sia bloccato.
  • Attenzione: in nessun caso il veicolo può essere trainato in autostrada.
  • Non è possibile trainare un veicolo la cui assistenza alla frenata e alla sterzata non funziona. Perché il motore deve essere acceso per azionare i freni, ma non può avviarsi.