Al giorno d’oggi, la maggior parte delle auto moderne è dotata di indicatori molto utili per semplificare la vita dei conducenti. Come questo piccolo segno sul cruscotto pensato apposta per aiutarti nell’utilizzo del tuo veicolo. Eppure è un dettaglio che pochi conoscono. Scopri a cosa serve quella piccola freccia sul serbatoio del carburante!

Hai mai notato quella piccola freccia accanto all’icona della pompa di benzina sull’indicatore del carburante del tuo veicolo? Ti sarà particolarmente utile, soprattutto se guidi un’auto nuova a cui non sei ancora abituato. Una volta arrivato alla stazione di servizio, per fare il pieno di benzina o gasolio, probabilmente non saprai da che parte si trova lo sportellino del serbatoio. I costruttori hanno pensato a tutto visto che hanno dotato le auto di un piccolo simbolo che è lì per aiutarti.

La piccola freccia sull’indicatore del carburante

indicatore del serbatoio mezzo pieno

logo pinterest

Indicatore livello serbatoio mezzo pieno – Fonte: spm

Il tappo del serbatoio è a destra o a sinistra? Se non sei sicuro, controlla l’indicatore del carburante sul cruscotto. Se guardi attentamente, proprio accanto all’icona della pompa del carburante, noterai una piccola freccia (a forma di triangolo) che ti dirà esattamente su quale lato della tua  auto  si trova il tappo del carburante. Questa funzione sarà particolarmente utile se hai un’auto a noleggio. Alleggerirà anche chiunque abbia sempre difficoltà a trovare quella posizione quando arriva alla stazione di servizio.

Alcuni consigli per prenderti cura della tua auto

Non trascurare le gomme

In termini di sicurezza, gli pneumatici giocano un ruolo molto importante: quando sono in perfette condizioni, garantiscono una tenuta di strada sicura e confortevole. Controlla regolarmente la pressione dei tuoi pneumatici e assicurati che siano sempre correttamente gonfiati. Questo ti salverà da una possibile foratura e altri problemi.
Per garantire la longevità del tuo veicolo, non aspettare diversi anni per cambiare le gomme. Questa è una misura preventiva essenziale per il corretto funzionamento della tua auto. Si noti che i pneumatici hanno una durata di circa 30.000 km. Tuttavia, a volte è necessario cambiare alcuni pneumatici con largo anticipo, a seconda dell’usura e della manutenzione di ciascuno.

Lava spesso la macchina

lavare la macchina

logo pinterest

Lavami la macchina – Fonte: spm

Una pulizia frequente è fortemente consigliata per far durare nel tempo il vostro veicolo. Quindi mantieni la tua auto sempre pulita: alcuni inquinanti come polvere, polline, linfa degli alberi, escrementi di uccelli o sale possono influire sulla longevità della vernice e della finitura. Ogni quanto dovresti lavarlo? Una o due volte al mese per evitare che  ruggine  e altri contaminanti danneggino la carrozzeria del veicolo. A parte il lato estetico, questa regolare pulizia evita notevolmente i danni da usura e corrosione.

NB  : non dimenticare di pulire bene l’abitacolo e di aspirare frequentemente per togliere tutta la polvere che si incrosta.

Controllare il filtro dell’aria

È uno dei modi più semplici ed economici per prolungare la vita della tua auto. Un filtro dell’aria sporco e unto può influire sul chilometraggio del carburante. Avere un filtro dell’aria pulito aiuta il motore a funzionare meglio.

Sostituire il filtro del carburante

Come il filtro dell’aria, il  filtro del carburante  cattura detriti, sporco, impurità e altre particelle che non dovrebbero entrare nel motore. La sua vocazione è proprio quella di garantire che solo benzina pura e pulita possa arrivare al motore. Di conseguenza, il suo ruolo è essenziale: quando è saturo, annerito o troppo sporco, allora diventa meno efficiente e non garantisce più la sua funzione depurativa. È quindi utile sostituirlo di tanto in tanto per evitare di danneggiare il motore.

Quando è stata inventata questa freccia?

cruscotto dell'auto

logo pinterest

Cruscotto auto – Fonte: spm

La freccia sull’indicatore del livello del carburante è apparsa nella maggior parte delle auto nuove dal 2010 circa. È quindi stato standard per più di un decennio. Eppure, passa ancora inosservato a molte persone. D’ora in poi dai un’occhiata alla tua dashboard: questa indicazione ti semplificherà la vita quotidiana!