L’aspirazione è parte integrante delle faccende quotidiane per rimuovere sporco e polvere. Così i nostri pavimenti, i nostri mobili e le nostre superfici rimangono sempre puliti. Ma fai funzionare perfettamente questo elettrodomestico? Probabilmente hai notato questo famoso foro situato all’estremità del suo manico. L’hai mai usato o sai solo a cosa serve esattamente? Sarai sorpreso di quanto sia conveniente. Scopri la sua funzione segreta per poterne sfruttare appieno.

Tubo di aspirazione

A cosa serve il foro nel manico dell’aspirapolvere?

Sebbene molte persone abbiano ceduto alla tentazione di sperimentare i nuovi robot aspirapolvere moderni e ad alta tecnologia, molte persone si sentono molto più a loro agio con il loro buon vecchio aspirapolvere tradizionale per pulire le loro case. È vero che le innovazioni sono sempre più evidenti negli elettrodomestici, ma alcuni parametri non cambiano. In particolare questo  piccolo foro visibile nel tubo del classico aspirapolvere . Ci siamo così abituati che spesso passa inosservato. Tuttavia, la sua presenza nel tubo non è casuale. Va bene per qualcosa di speciale.

Generalmente, la maggior parte delle persone lo usa per controllare la potenza di aspirazione e, comunque, funziona. Tuttavia, i produttori di aspirapolvere lo hanno progettato per un’altra funzione: questo foro nel tubo ha principalmente lo scopo di ridurre al minimo il rischio di surriscaldamento del motore dell’aspirapolvere, evitandone così la combustione.

Come sbloccare e pulire il tubo dell’aspirapolvere?

A proposito della pipa, hai mai pensato di pulirla? Va benissimo ricorrere spesso al proprio aspirapolvere per rimuovere lo sporco in casa o in ufficio, ma come ogni altro elettrodomestico, anche questo dispositivo deve essere necessariamente curato per funzionare al meglio e durare nel tempo. Il tubo, in particolare, è un componente fondamentale che viene spesso messo a dura prova. Se non lo mantieni regolarmente, potrebbe intasarsi e questa ostruzione può causare molti danni. Pertanto, è importante pulirlo abbastanza spesso utilizzando i prodotti giusti.

Ecco i passi da seguire per una manutenzione sicura ed efficace:

  • Rimuovi il tubo dell’aspirapolvere dal tuo aspirapolvere (questo è il tubo esterno che si collega al contenitore o al sacchetto). Estrarre l’estremità del tubo dalla base dell’aspirapolvere e rimuovere l’altra estremità dal corpo principale. Se questo tubo si avvita, svitarlo prima di rimuoverlo dall’apparecchio.
  • Posizionare il tubo su una superficie piana dopo averlo rimosso.
  • Spingi il manico di scopa attraverso il tubo per far uscire i grandi zoccoli.
  • Per pulire l’interno della pipa, opta per questo duo molto efficace: bicarbonato di sodio e aceto bianco. Versare ½ tazza di polvere bianca e agitare la pipa in modo che il bicarbonato di sodio possa coprire l’intera superficie interna. Quindi versare lentamente 120 ml di aceto nel tubo. Lasciare agire la miscela per 2 o 3 minuti per sciogliere tutte le incrostazioni di sporco accumulato.
  • Sciacquare il tubo con acqua tiepida.
  • Infine, appendere il tubo ad asciugare completamente prima di rimetterlo in posizione.
Aspirare

Quale gesto adottare prima di passare l’aspirapolvere?

Stavi cercando un modo infallibile per profumare la casa in modo duraturo? Potrebbe sorprenderti, ma  il modo migliore è usare l’aspirapolvere.  Sì, questo alleato quotidiano non è solo pratico per sradicare la polvere, ma ha anche altri vantaggi nascosti.

Per riempire la casa di un piacevole profumo di freschezza, non devi fare altro che aprire il sacchetto dell’aspirapolvere e inserire una salvietta ben profumata con acqua di colonia o qualsiasi altro aroma a tua scelta. Questa tecnica è molto rilevante dopo lavori recenti o una piccola ristrutturazione edilizia: si noti che alcuni materiali come intonaco, cemento, vernice o anche smalto hanno odori forti che a volte rimangono incastonati nelle pareti. Ora hai il modo perfetto per rinfrescare le stanze e avvolgerle in un piacevole profumo. Passando semplicemente l’aspirapolvere, con il trucco che vi abbiamo appena svelato, vi sbarazzerete dei fastidiosi odori. Non dimenticare di svuotare regolarmente il serbatoio e di cambiare le salviette profumate per un effetto ancora maggiore.

Sacco o aspirapolvere a sacco: quali sono le differenze?

Aspirapolvere con sacchetto Aspirapolvere senza sacchetto
Avere un sacchetto di carta o di stoffa usa e getta per trattenere la polvere e lo sporco aspirati Utilizzare specifiche tecnologie di filtrazione ciclonica e multiciclonica
Avere un cappuccio per accedere alla borsa Fornire una camera trasparente per monitorare il livello di riempimento
Aspetto tradizionale Aspetto più moderno
Sono più igieniche per chi soffre di allergie perché le borse vengono sostituite meno spesso Non hanno borse da comprare e sono più rispettose dell’ambiente
Offrono un’aspirazione più potente e una filtrazione più efficiente grazie al sacchetto che trattiene la polvere L’efficienza di aspirazione rimane costante senza rischio di perdita di potenza
Sono più silenziosi perché la borsa attutisce il rumore Inducono meno manutenzione perché i filtri si sporcano meno velocemente
Inducono meno cambi d’olio ma richiedono più manutenzione Richiede più cambi d’olio ma consente una gestione della polvere più coerente