Preferire l’uso dell’aceto bianco per pulire la casa è un’ottima alternativa ai prodotti chimici aggressivi. Oltre ad essere un detergente antibatterico naturale e non tossico, l’aceto bianco è un prodotto per la pulizia economico ma anche versatile. Tuttavia, dovrebbe essere evitato in determinate situazioni.

Avere l’aceto nel tuo arsenale di pulizia è un vero vantaggio. Eccelle nella rimozione delle macchie, nella pulizia delle finestre, nella pulizia della biancheria e molto altro ancora. Ricorda però che se si tratta effettivamente di un prodotto multiuso, non corrisponde alla pulizia di determinate superfici. E per una buona ragione, la sua acidità non è adatta a tutte le faccende e rischia quindi  di danneggiare alcuni materiali.

prodotto per la manutenzione dell'aceto

Pinterest

Aceto e altri prodotti per la pulizia – Fonte: spm

Cosa puoi pulire con l’aceto

Pulisci e deodorizza gli scarichi

L’aceto bianco è un’alternativa perfetta ai prodotti chimici progettati per sbloccare gli scarichi. Questi ultimi sono generalmente dannosi per l’ambiente senza dimenticare la loro natura aggressiva. Le tubazioni di lavandini, lavabi o anche quella della tua doccia possono essere mantenute in modo naturale con l’aceto bianco. Ciò impedisce la manifestazione di odori nauseabondi . Per un’efficienza ottimale, dovrebbe essere usato regolarmente.

Brillare piatti e finestre

pulizia dei vetri

Pinterest

Pulizia vetri – Fonte: spm

Per lucidare piatti, vetri, posate o piastrelle, niente di meglio della  miscela di aceto bianco e acqua . Puoi usarlo anche per  pulire le pareti della doccia  e sfruttare il suo potere pulente per ridare lucentezza all’argenteria.

Deodora la casa e il bucato

Per eliminare i cattivi odori che possono infestare la casa, l’aceto bianco si presenta come un superbo deodorante ecologico. Mentre puoi usarlo su aree come il frigorifero, il water o persino i bidoni della spazzatura,  è anche molto efficace nel rimuovere gli odori persistenti  come il sudore che si trova sui vestiti. Puoi anche creare il tuo  olio essenziale naturale spray per deodorare la tua toilette.

Rimuovi le macchie dai tessuti

L’aceto bianco è un potente smacchiatore. Per sfruttare questa capacità, mettine un po’ su un panno e poi strofina l’area macchiata del tuo bucato. Che si tratti di  una macchia di caffè, vino o ruggine , la capacità di rimuovere l’aceto bianco è a dir poco notevole.

Ammorbidisce naturalmente il bucato

Niente è più piacevole di un panno morbido. Per questo non è necessario ricorrere agli ammorbidenti disponibili in commercio quando è possibile ottenere naturalmente lo stesso risultato  grazie alle proprietà ammorbidenti dell’aceto bianco.  Per fare ciò, è sufficiente aggiungere una dose di questo liquido alla lavatrice.

Cosa non puoi pulire con l’aceto

mobili cerati

Utilizzando il potere abrasivo dell’aceto bianco sui mobili cerati, si rischia di alterarli. Di conseguenza, la superficie del mobile risulterà più opaca, meno lucida  e perderà la sua estetica . Preferisci semplicemente un panno di cotone o microfibra.

superfici in legno

pulizia del legno

Pinterest

Mobili in legno – Fonte: spm

L’aceto viene facilmente assorbito dal legno, che ne influenza la qualità a causa dell’acidità. Dite addio all’aceto bianco su superfici come piani di lavoro in legno, pavimenti in legno massello e qualsiasi altra superficie con lo stesso materiale. Si consiglia qui  di utilizzare un prodotto adatto a questi tipi di superfici.

Dispositivi elettronici e schermi

Spruzzare aceto bianco sugli schermi di computer, telefoni o tablet potrebbe alterarli. Potrebbe persino causare il malfunzionamento di questi dispositivi. In questo caso  un panno in microfibra è più che sufficiente per spolverarle.

Superfici in marmo e granito

pulizia del marmo

Pinterest

Superficie marmorea – Fonte: spm

Nonostante la loro natura resistente, le superfici in granito e marmo possono appannarsi rapidamente  se non adeguatamente mantenute . L’aceto bianco li danneggerebbe solo a causa dell’acidità che lo compone, come accade con altri prodotti acidi e strippanti come il succo di limone. Preferisci invece l’uso del sapone nero  o del sapone di Marsiglia.

Lo avresti capito. Mentre l’aceto bianco è eccellente per disinfettare e rimuovere le macchie, le precauzioni sono d’obbligo. Inoltre, tieni presente che  la miscela di aceto e candeggina è severamente vietata  a causa del rischio di tossicità per le vie respiratorie. Si consiglia inoltre l’uso di guanti.

Inoltre, come l’aceto bianco, anche il bicarbonato di sodio è uno di quei prodotti versatili che non sono adatti a tutte le superfici. Ecco i  10 tipi di superfici che non dovresti pulire con il bicarbonato di sodio.