Mese dopo mese, i prezzi del gas aumentano. Ciò significa che le casalinghe devono adeguare la propria spesa ed essere più attente a possibili frodi, ad esempio nel caso del gas.

Chiamato anche gas liquefatto, gas di petrolio liquefatto o GPL, ha le seguenti caratteristiche:

  • È fatto di butano e propano
  • È inodore e insapore (sebbene sia mescolato con mercaptano, che può rilevare un odore di uova marce).
  • Combustione quasi completa
  • C’est soffocare

Come si ottiene il GPL?

Questo combustibile si ottiene mediante un processo di distillazione che separa i componenti base del petrolio: benzina, nafta, paraffina e altri. Quando l’olio viene riscaldato, la prima cosa rilasciata è il gas, che ne consente l’estrazione.

Come fai a sapere se hai ricevuto i LITRI di GAS che hai pagato o solo aria?

Sebbene non esista un modo sicuro per scoprirlo, l’Agenzia per la protezione dei consumatori consiglia:

  1. Identifica la capacità del tuo serbatoio: 120, 180 o 300 litri. Da lì, identifica la percentuale dell’addebito iniziale e finale.
  2. Durante il rifornimento, chiedi multipli, non quantità da riempire; ad esempio, se la tua vasca è da 300 litri, chiedine 30, 60 o 90… attenzione a non superare l’85%.
  3. Durante il rifornimento, assicurati di non sentire rumori irregolari o interruzioni.
  4. Come fai a sapere che hai aria? Un rapido test consiste nell’inumidire il serbatoio con acqua e attendere qualche minuto. Il gas essendo più pesante, scende verso il basso e si forma una linea tra esso e l’aria.

Raccomandazione: è importante non riempire completamente il serbatoio, poiché è presente una camera che consente al gas di espandersi quando viene riscaldato dal sole o dal fuoco.