Molti giardinieri non hanno familiarità con i topinambur, anche se potrebbero conoscerli con il loro nome comune, sole perenne. I topinambur, chiamati anche topinambur, o tartufi canadesi sono originari del Nord America e non hanno nulla in comune con i carciofi che si trovano nel tuo negozio di alimentari locale. Niente è più facile che piantare un topinambur, e coltivarlo e diffonderlo è ancora più facile, possono anche diventare rapidamente invasivi. Se vivi in ​​Francia o da qualche parte con lo stesso clima, dovresti provare a coltivarli. Ma attenzione, una volta che hai i topinambur nel tuo giardino, farai fatica a cambiare idea!

Topinambur nel suo orto:

Le piante di topinambur (Helianthus tuberous) sono parenti perenni del girasole. Le parti commestibili sono i tuberi che crescono sotto terra.

I tuberi si raccolgono in autunno scavando sotto la pianta. Possono essere cotti al forno come una patata, fritti o bolliti, oppure consumati crudi con un sapore e una sensazione simile alle castagne d’acqua.

Se tu o qualcuno a cui tieni hai il diabete, coltivare topinambur può essere utile. Piuttosto che carboidrati, i tuberi contengono inulina che si scompone durante la digestione in fruttosio, che è preferibile al glucosio.

Le piante di topinambur possono raggiungere 1,8 m di altezza e sono ricoperte da fiori di 5 cm alla fine di agosto e all’inizio di settembre. I fiori sono di un giallo brillante e allegro. Le foglie sono larghe circa 7 cm e lunghe 8-15 cm.

 

Molto più difficile che imparare a coltivare il topinambur è imparare dove si può trovare per iniziare a coltivare. La maggior parte dei garden center non lo vende, ma molti cataloghi lo fanno e a volte puoi trovarlo su internet (http://amzn.to/2rS3SZh). Oppure puoi usare il metodo Sistema D e provare a piantare topinambur che hai comprato dal droghiere, preferibilmente biologico.

topinamburCome coltivare un topinambur:

Come coltivare un topinambur direttamente in giardino. Mentre le piante di topinambur crescono e producono fiori in quasi tutti i tipi di terreno, i raccolti sono migliori se piantati in terreni ben aerati e ben drenati. Le piante producono anche rese più elevate in un terreno leggermente alcalino, ma per il giardiniere alle prime armi, il terreno neutro funzionerà bene. Un fertilizzante per tutti gli usi dovrebbe essere aggiunto al terreno durante la semina. Piantare topinambur è molto simile a piantare patate. Piccoli tuberi o pezzi di tuberi con due o tre gemme vengono piantati a 5 o 6 cm di profondità a circa 60 cm di distanza all’inizio della primavera non appena il terreno può essere lavorato. La semina dovrebbe essere ben irrigata inizialmente.

Manutenzione dei topinambur:
La cura dei topinambur è abbastanza semplice. La cura leggera e il diserbo dovrebbero iniziare non appena i germogli sfondano il terreno. Una volta stabilite le piante, tuttavia, non è necessaria alcuna manutenzione. L’irrigazione è essenziale e le piante dovrebbero ricevere almeno 1 buona irrigazione a settimana per favorire una buona crescita dei tuberi. La fioritura inizia ad agosto, uno spettacolo da vedere. Quando le piante iniziano a diventare marroni a settembre, è tempo di raccogliere i tuoi primi topinambur. Bisogna fare attenzione a scavare abbastanza in profondità da non danneggiare la pelle delicata dei tuberi. Raccogli solo ciò di cui hai bisogno. Taglia le piante morenti, ma lascia i tuberi nel terreno.

Ora un ultimo consiglio prima di iniziare a coltivare topinambur, eventuali pezzetti di tubero rimasti durante l’inverno cresceranno e il tuo giardino in primavera può essere facilmente sopraffatto da topinambur invasivi così tanto che alcuni giardinieri li definiscono decisamente erbosi.

D’altra parte, se dedichi un angolo del giardino ai topinambur, coltivarli potrebbe essere ancora più facile man mano che le piante si riempiono. Dai al tuo giardino di topinambur una dose di fertilizzante ogni primavera.

Niente di più semplice quindi provaci!