Gli alberi di mirtillo possono vivere e produrre piccole bacche fino a 40-50 anni. Selezionando bene la loro posizione e dando loro così le condizioni ideali durante la semina vi garantirà frutti deliziosi per molti anni.

I mirtilli crescono solo in terreni che soddisfano le loro esigenze:
• Il terreno deve essere ben drenato. Se c’è acqua nella posizione prescelta per due giorni, ti consigliamo di non piantare qui i tuoi cespugli di mirtilli.
• I mirtilli crescono meglio in terreni acidi con un pH di 5.0
• L’ideale è integrare una ricca materia organica nel terreno o concimarli.
• Se piantando si desidera ottenere una fila di mirtilli (separare le piante a 1-2 m di distanza), considerare anche di sollevarle sopra il livello naturale del suolo per migliorare il drenaggio e fornire una linea per l’aggiunta costante di materia organica.

Le piante di mirtillo dovrebbero essere in pieno sole:

Una volta individuata la tua posizione, assicurati che riceva la massima luce solare, almeno per il 75% della giornata. I mirtilli tollerano ancora l’ombra parziale, soprattutto alla fine della giornata.

 

Le piante saranno in grado di crescere con un pH più elevato, ma per ottenere la massima produzione sarà necessario modificare il terreno intorno alle piante. Questo può essere fatto facilmente nel tempo. Non cercare di abbassare il pH all’improvviso; una riduzione di 0,5 all’anno è l’ideale. Ridurre il pH utilizzando:
• Segatura di tutte le conifere (pino, abete rosso, abete). Se usi la segatura, fai attenzione all’azoto; se le foglie ingialliscono, questo indica una carenza di azoto.
• Concime a base di solfato di ammonio
• Concime a base di zolfo

I mirtilli dovrebbero essere piantati esattamente alla stessa profondità di quando sono stati coltivati ​​in vivaio. Scava la buca due volte più grande delle radici e riempila con una ricca miscela di compost. Se il compost non è disponibile, usa il miglior pacciame di corteccia che puoi trovare e aggiungi il 10% di torba. Una volta piantato, continua ad aggiungere compost fresco per costruire la tua materia organica. Una volta piantato, rimuovere il 25% dei rami; questo incoraggerà una nuova vigorosa ramificazione e il 25% rimosso verrà sostituito rapidamente.

Durante il primo anno, le piante iniziano a stabilizzarsi e non sarà necessario potarle fino al terzo anno, dopo che avranno finito di fruttificare. La potatura viene eseguita correttamente quando si apre l’interno della pianta e si rimuovono i rami più vecchi e scuri.

Le piante di mirtillo, poiché sono radici poco profonde, richiedono più acqua della maggior parte dei frutti, quindi le radici superficiali non si seccano. Rispondono meglio alla qualità e alla regolarità dell’irrigazione piuttosto che mantenere umida la superficie. L’acqua si muove verso la superficie.

Una seconda applicazione di concime dopo la potatura fornirà il nutrimento necessario per una nuova crescita dopo i rami potati.

Non ti resta che goderti i deliziosi mirtilli!