Press ESC to close

Come far durare più a lungo i collant?

Indossati sotto una gonna o un vestito nella stagione fredda per scaldare le gambe o sotto i jeans strappati per un look più trendy, i collant restano un capo essenziale nel guardaroba di una donna. Sottili o più opachi, purtroppo tendono a sbiadire troppo velocemente. La loro longevità è sempre incerta. Il motivo è il loro tessuto troppo fragile che può strapparsi rapidamente durante il lavaggio, in seguito al contatto con un gioiello, un chiodo mal limato, una sedia di vimini o anche lo spigolo vivo di un tavolo. Ovviamente, per risparmiare, molte donne vorrebbero conservare i propri paia per evitare di doverli riacquistare ogni anno. Che ne dici di farli durare fino a 5 volte di più con questi pochi consigli?

Siamo d’accordo, è difficile prendersi cura delle proprie calze o collant quando possono strapparsi alla minima occasione. Nonostante tutte le precauzioni del mondo, nessuna donna è al sicuro da una brutta sorpresa. D’altronde le più agguerrite non escono mai senza un secondo paio di collant nella borsa. Non lo sapremo mai !

Tuttavia, evitando qualche errore e utilizzando alcuni metodi originali, puoi sperare di farli durare più a lungo. Scopri rapidamente questi consigli semplici ed efficaci per evitare che i tuoi collant si strappino in qualsiasi momento.

Lavaggio e asciugatura

Lavare e asciugare i collant

Regola importante: i collant non sono  lavabili in lavatrice . Per evitare possibili incidenti all’interno del cestello, non c’è niente di meglio che lavare a mano. E anche se avete fretta, signore, non dovreste nemmeno usare l’asciugatrice. Allo stesso modo, si sconsiglia l’uso di asciugatrice e radiatore. Preferire sempre l’aria aperta (non direttamente al sole) o la temperatura ambiente.

Bene, adesso, se proprio non avete altra scelta e volete assolutamente lavarli in lavatrice, lavateli sempre in acqua fredda e usate un detersivo molto delicato, adatto soprattutto ai tessuti delicati, come il sapone di Marsiglia o qualche goccia di shampoo. Sottolineiamo questo punto: niente acqua calda, poiché deforma il collant e ne altera l’elasticità.

Consiglio importante  : evita di mischiare i tuoi collant neri o scuri con altri indumenti, anche quelli più fragili come la biancheria intima o la lingerie. Non solo c’è il rischio che sbiadiscano, ma qualsiasi gancio o bottone può far sbiadire i collant durante il ciclo di lavaggio. Ancora una volta l’ideale resta il lavaggio manuale.

Stirare

Probabilmente tutte le donne lo sanno già: è assolutamente sconsigliato stirare i collant. Inoltre sarebbe del tutto inutile: poiché questo tessuto si allunga, non c’è motivo di temere possibili sgualciture. Il nylon delle vostre calze non necessita di stiratura. Senza contare che le alte temperature del ferro danneggerebbero immediatamente le fibre elastiche.

Ma come si asciugano i collant? Il metodo è molto semplice:

  • Puoi usare un asciugamano da bagno asciutto e spesso. Arrotolare i collant all’interno. Evitare di torcerli o strizzarli troppo. L’asciugamano avrà il compito di assorbire la maggior parte dell’umidità.
  • Quindi appendi i collant su un portasciugamani o su uno stendibiancheria all’aria aperta. Dopo mezz’ora saranno perfettamente asciutti!

Portateli delicatamente

Indossa i collant

Questo è il momento più temuto dalle donne di tutto il mondo: indossare i collant. Anche se l’hai indossato milioni di volte, in ogni occasione, è sempre la stessa cerimonia. È necessario agire con grande cautela e sensibilità. E a volte, nonostante tutte le precauzioni, le calze scivolano dopo pochi secondi. Un incidente molto frustrante e fastidioso. Soprattutto se non ne hai altri a portata di mano!

Alcune persone consigliano di indossare guanti sottili e morbidi prima di indossare i collant. Questo evita, ad esempio, di strapparli con le unghie, con un anello o con un braccialetto.

Allo stesso modo, dovresti evitare di indossare alcune  scarpe  troppo rigide che potrebbero rovinare l’intero look. Dimentica gli stivali con cerniera e opta invece per le décolleté. Piccolo consiglio: indossate un calzino basso ai piedi per evitare attriti.

NB:  ricordarsi di tirare con attenzione i collant prima di indossarli per la prima volta per stringere le fibre.

Lacca per capelli

A proposito, molte donne hanno sicuramente un arsenale di aneddoti e consigli sorprendenti.
Conoscevate, ad esempio, la tecnica della lacca per capelli? Le donne lo utilizzano da tempo sui collant: in occasione di un evento importante basta applicare uno spray sulle zone particolarmente fragili o già un po’ sfilacciate. Normalmente questo impedisce lo strappo per alcune ore.

Il consiglio delle nonne

Collant strappati

Questo è un altro metodo piuttosto insolito, molto conosciuto dalle nostre nonne, che a quanto pare è tornato di moda.
Si tratta di immergere i collant in acqua corrente, quindi metterli nel  congelatore  durante la notte (idealmente in un sacchetto per il congelatore). Il giorno dopo toglieteli, scongelateli e lasciateli asciugare a temperatura ambiente. Eccoli più robusti e più resistenti!

Il freddo, infatti, aiuta a prevenire gli strappi e rinforza i punti. Dopo essere state messe in freezer, le vostre calze non rischieranno di girare, di bucarsi o di bucarsi troppo facilmente.

NB  : prima di riporre i collant nell’armadio, è consigliabile riporli all’interno di un piccolo sacchetto di stoffa per evitare strappi. È anche meglio raggruppare tutti i collant in un’unica scatola.

Suggerimento per ripararli

Contro ogni previsione, esiste un piccolo trucco molto popolare per evitare che un piccolo foro invisibile finisca per crescere e causare troppi danni. Si tratta ovviamente dell’applicazione dello smalto trasparente all’estremità del foro. Salta, un piccolo strato tutt’intorno e le tue calze non si sgualciscono ulteriormente!

Una volta asciutta, la vernice funge da collante fissativo. Un’idea molto semplice, a cui molte donne non necessariamente pensano, eppure che può salvarle in molte situazioni.

Tutti questi consigli ti saranno sicuramente molto utili per evitare certi inconvenienti. E tu, hai un consiglio infallibile per proteggere i tuoi collant e farli durare più a lungo?