Press ESC to close

Come impedire ai bambini di visitare un sito Web pericoloso? Il semplice trucco per proteggersi

Nell’era completamente digitale, a volte ci troviamo di fronte a situazioni potenzialmente pericolose su Internet. Se gli adulti possono farcela, i bambini sono i più vulnerabili. Le minacce Internet possono includere violazioni della privacy, cyberbullismo e sexting (invio di contenuti sessualmente espliciti tramite cellulare), tra gli altri. Come proteggere i propri figli da questi abusi? Ci sono filtri da abilitare?

Scopri come evitare che siti web pericolosi  entrino nella vita dei tuoi figli ora  !

Come proteggere i propri figli dai pericoli di internet?

In effetti, i mezzi non sono scarsi.  Alcuni sono più semplici, mentre altri sono più complessi.

Per bloccare determinati siti, l’uso delle estensioni del browser è uno dei metodi più diffusi. Questo può essere applicato su Windows e Mac. Vediamolo nel dettaglio!

Innanzitutto, scarica BlockSite, una delle estensioni di blocco dei siti Web più popolari con oltre un milione di utenti.

Per aggiungerlo al browser Chrome, procedi nel seguente modo:

  • Vai al Chrome Web Store sul tuo browser Google Chrome.
  • Digita “BlockSite extension” nella barra di ricerca e premi il tasto Invio.
  • Clicca sull’icona BlockSite a forma di scudo rosso e poi su “Aggiungi a Chrome”.
  • Una volta completato il download, verrà aggiunta l’estensione BlockSite.

Per iniziare a bloccare i siti Web con questa estensione, procedi nel seguente modo:

  • Accedi alle impostazioni di BlockSite cliccando su “Estensioni” (icona del pezzo del puzzle). Successivamente, apri BlockSite quindi “Altre azioni”. Infine, scegli “BlockSite”.
  • Quindi inserisci i siti Web che desideri bloccare nella barra denominata Blocca siti e premi il tasto “Invio”. Se desideri impedire l’accesso ai siti Web nell’elenco di blocco anche dalla “modalità di navigazione in incognito”, trova l’icona “Impostazioni”, quindi fai clic su “Attiva modalità di navigazione in incognito”.

Questa estensione include alcune funzionalità a pagamento, quindi non è completamente gratuita. Tuttavia, puoi utilizzare un’estensione gratuita in grado di bloccare siti come “StayFocusd”, che consigliamo vivamente!

Per installare questa estensione, cercala nel Chrome Web Store, quindi fai clic sul pulsante di installazione. Ora, tutto ciò che devi fare è effettuare alcune semplici configurazioni per vietare i siti indesiderati o sospetti e richiedere informazioni personali senza una ragione apparente, ad esempio.

Ecco i passi da seguire:

  • Apri Impostazioni dal menu delle estensioni e aggiungi i siti da bloccare uno per uno.
  • Nella scheda “Siti bloccati” è presente un campo in cui è possibile inserire i link di tutti i siti da escludere dalla navigazione.
Proteggi i tuoi figli dai pericoli di Internet

soluzioni di controllo parentale

Esistono altri metodi che possono  bloccare i siti Web per proteggere i tuoi figli . Ad esempio, le soluzioni “Microsoft Family Safety” bloccano l’accesso a siti Web, applicazioni e giochi. Per fare ciò,  è necessario creare un gruppo “Microsoft Family” e  aggiungervi  account “figli” . Sul browser di Microsoft, “Edge”, puoi anche impostare i filtri dei contenuti. Ecco come:

  • Per prima cosa accedi al tuo account nell’applicazione “Parental Control”.
  • Successivamente, cerca il nome del tuo familiare, quindi fai clic sul suo nome, quindi seleziona “Filtri contenuti”, quindi “Web” e “Cerca”.
  • Abilita “Filtra siti web inappropriati”.
  • Quando ti chiede di utilizzare un sito Web bloccato, puoi approvarlo e aggiungerlo all’elenco “Sempre consentito”.
  • Hai la possibilità di aggiungere siti web specifici agli elenchi “Sempre consentito” e “Mai consentito”. Inoltre, puoi decidere di attivare un filtro che consenta loro di consultare solo i siti web autorizzati.
Famiglia che naviga in Internet.

Anche se Internet è pieno di risorse digitali utili per facilitare lo scambio e la condivisione di contenuti divertenti, i  genitori possono legittimamente preoccuparsi  della sua fruizione da parte dei propri figli. Da qui la necessità di conoscere  i metodi per bloccare i siti web.