Quando si tratta della cura e della salute delle tue piante da fiore, è necessario…

 

Quando si tratta della cura e della salute delle tue piante da fiore , devi conoscere un passo importante nella loro manutenzione: sapere come tagliarle correttamente in modo che fioriscano di nuovo. Segui i migliori consigli degli esperti e scopri come potare le ortensie morte dal tuo giardino .

Le ortensie sono note per avere bellissimi fiori e fogliame lussureggiante che le rende perfette per l’arredamento della casa. Inoltre sono facili da coltivare e sono disponibili in tutti i tipi di colori molto resistenti: dal blu e bianco, al rosa e al verde.

Sono usati principalmente come piante da bordura nella maggior parte dei giardini, poiché fioriscono durante l’estate fino all’inizio dell’autunno. Raggiungono un metro e mezzo di altezza, anche se va notato che sono piante da ombra, quindi è meglio tenerle in zone dove non ricevono luce solare diretta.

Come potare un'ortensia

 Ma così come sono ideali per i tuoi spazi verdi, terrazzi e balconi , richiedono anche alcune cure delicate, compresa la corretta potatura delle loro teste morte. Questa procedura deve essere eseguita regolarmente, poiché è vitale per la sua crescita.

Come si pota un’ortensia? Tutto ciò che devi sapere

Secondo l’esperta di giardinaggio Lorraine Ballato, autrice della guida più venduta al successo con le ortensie, A Gardener’s Guide, quando è il momento giusto per tagliare le tue ortensie?

Ballato consiglia i primi di agosto, quando il fiore inizia a sbiadire e cambia colore assumendo tenui sfumature di rosa, lavanda e verde . Si chiama vecchia stagione ed è il momento ideale per iniziare la potatura.

ortensie appassite

 I materiali che ti servono per effettuare la potatura di queste piante sono:

  • Cesoie da potatura solide e affilate.
  • Guanti per evitare tagli accidentali.
  • Occhiali di sicurezza per evitare danni agli occhi.
  • Fertilizzante speciale per ortensie.

Passi da seguire:

  1. La prima cosa da fare è tagliare il fogliame dell’ortensia, soprattutto se è cresciuto senza controllo.
  2. Quindi identifica la varietà della tua ortensia. Può essere legno vecchio (germogli durante l’estate) o legno nuovo (germogli nuovi ogni primavera).
  3. Rimuovi i fiori vecchi che si sono già seccati. Usa le cesoie da potatura e fai dei tagli appena sotto le teste e all’estremità degli steli.
  4. Rimuovi gli steli più vecchi (sono quelli che producono meno fiori) e così promuoverai nuovi germogli.
  5. Tagliali vicino al suolo.
  6. Riduci le dimensioni dell’ortensia (subito dopo la fioritura) tagliando i rami di 1/3 fino al nodo più vicino.

Ora che sai come potare le ortensie nel tuo giardino, tieni presente che il periodo di potatura ideale sarebbe intorno al mese di marzo (fine inverno o inizio primavera). In realtà si può fare tutto l’anno tranne che in estate.