Le piante ragno sfidano il nostro solito pensiero su come crescono le piante. Invece di formare radici che ancorano la pianta, queste piante epifite o arboree formano radici lunghe e sottili che avvolgono gli oggetti e li ancorano al muro. Questo le rende ottime piante per appendere cesti o ovunque tu abbia spazio verticale da riempire. Come per qualsiasi pianta, prendersi cura delle piante ragno richiede un po’ di conoscenza. Fortunatamente, non sono così difficili da mantenere in vita e prosperare. Ecco come propagare le piante ragno.

Trova una pianta ragno

Per prima cosa, trova una pianta ragno. Se hai una serra, sono ovunque! Queste sono piante epifite, quindi prosperano in condizioni calde e umide. Le condizioni di crescita ideali per le piante ragno sono una temperatura di almeno 70 gradi Fahrenheit e un’umidità dal 60 al 70 percento. Sono originari delle regioni tropicali, quindi se vivi in ​​​​un clima più fresco, le tue opzioni sono minori.

Se vivi in ​​un clima tropicale o hai accesso a una serra, queste sono ottime piante per i principianti. Sono facili da coltivare e sono ottime piante ricadenti. Le piante ragno hanno un unico stelo che produce una grande foglia appuntita. Le foglie sono di un verde brillante e crescono a forma di rosetta.

Prepara il terriccio

Le piante di ragno amano il terreno ricco di sostanze nutritive e hanno bisogno di un terriccio con le stesse sostanze nutritive. Il miglior mix per piante ragno è quello che contiene:

– Perlite: aiuta a regolare l’umidità e mantiene il terreno fresco.

– Sabbia: le piante ragno amano il terreno sabbioso, che è poroso e lo arieggia.

– Fertilizzante granulare: le piante ragno amano i nutrienti, quindi amano anche i fertilizzanti!

Il metodo migliore per fertilizzare le tue piante è attraverso l’alimentazione del tuo terriccio. Nutri il tuo mix di terriccio ogni due settimane con lo stesso fertilizzante granulare. Puoi anche usare un fertilizzante liquido, ma tieni presente che non durerà a lungo. Le piante ragno amano l’umidità e il fertilizzante liquido evapora molto rapidamente. Invece, usa i granuli in modo coerente.

Rimuovi delicatamente la pianta dal vaso

Una volta trovata una pianta ragno, è il momento di rimuoverla delicatamente dal vaso. Puoi farlo estraendo delicatamente la pianta dal vaso, oppure puoi usare un paio di cesoie per potare per tagliare la pianta dal vaso. Puoi anche usare un impacco per piante per avvolgere la pianta e rimuoverla delicatamente.

Mentre rimuovi delicatamente la pianta dal vaso, tieni a mente una cosa. Le piante ragno non si ancorano al suolo. Invece, avvolgono le loro radici attorno agli oggetti e si aggrappano creando tensione. Se danneggi le loro radici, non ricresceranno. Invece moriranno.

Propaga la pianta

Le piante ragno formano le loro radici sulle pareti dei loro vasi. Questo rende facile il root, ma rende anche facile ucciderli. Se lasci le radici nel vaso, moriranno. Per propagare la tua pianta ragno, rimuovi la radice dal vaso e avvolgila in carta assorbente umida. Metti la radice in un sacchetto di plastica e conservala in frigorifero.

La prossima volta che annaffi la tua pianta, concedi una pausa dal freddo alle radici nel frigorifero e rimettile nel vaso. Puoi continuare a farlo ogni volta che innaffi la tua pianta. Questo è uno dei modi più efficaci per propagare le piante ragno.

Preparati a rinvasare

Puoi propagare la tua pianta ragno rimuovendo il terreno dal vaso della tua pianta. Ciò significa che dovrai rinvasare la tua pianta. È importante sapere come rinvasare la tua pianta. Le piante di ragno crescono lentamente e hanno bisogno di molto spazio per crescere. Per rinvasarli con successo, segui questi passaggi:

– Assicurati di indossare i guanti durante il rinvaso della tua pianta. Le piante ragno producono linfa appiccicosa che può essere velenosa.

– Dopo aver rimosso il terreno dal vaso, fai un buco per rimettere la tua pianta. Fai il buco un po’ più grande delle radici della tua pianta, così hanno spazio per crescere.

– Metti un nuovo terriccio e poi riempi di nuovo la pianta nel vaso.

– Se stai propagando la pianta, avvolgi le radici in salviette di carta bagnate e conservale in frigorifero.

– Rinvasare la pianta ogni uno o due anni o quando le radici crescono troppo dal vaso.

Conclusione

Mentre le piante ragno sono ben note per le loro abitudini epifite, sono anche una pianta d’appartamento molto gratificante. Non solo hanno un bell’aspetto, ma sono anche abbastanza facili da coltivare. La chiave per coltivare queste piante è fornire loro cure adeguate. Questo articolo ti mostrerà come propagare le piante ragno nel modo giusto, così potrai godertele per gli anni a venire.