La muffa è un problema comune in casa. Questo si sviluppa nelle zone umide della cucina e del bagno come le fughe delle piastrelle. Pericolose per la salute, queste tracce nerastre devono essere eliminate non appena compaiono i primi segni. Scopri un trucco semplice e naturale per sbarazzartene.

I giunti delle piastrelle del bagno sono particolarmente sensibili alla muffa. Questi ultimi si accumulano anche sulle pareti e intorno ai servizi igienici. La pulizia di questa parte essenziale è quindi essenziale per garantire un ambiente di vita sano e pulito. A questo scopo esistono molti metodi ma uno di questi si rivela particolarmente efficace in caso di un attacco di muffa importante.

Come rimuovere la muffa dalle fughe delle piastrelle?

Le tracce di muffa attorno alle piastrelle non sono estetiche. Per eliminarli in profondità è possibile optare per una soluzione farmaceutica naturale.

  • Perossido di idrogeno, una soluzione radicale per la muffa sulle fughe delle piastrelle

perossido di idrogeno

Quando le fughe delle piastrelle si impregnano di muffa,  il perossido di idrogeno o il perossido di idrogeno possono essere efficaci e semplici da usare. Infatti,  le sue proprietà antimicotiche e antibatteriche offrono una soluzione radicale contro le macchie ostinate sulle articolazioni. Basta applicarlo generosamente usando uno spruzzatore. Lasciare quindi agire il prodotto sulle zone interessate dalla muffa. Dopo una ventina di minuti, strofinare le fughe con una spugna o un vecchio spazzolino da denti e attendere un’ora. Una volta che l’odore di perossido di idrogeno è sparito, pulire la superficie critica con un panno pulito e asciutto. Va notato che il perossido di idrogeno può perdere la sua efficacia con la luce. Dovrebbe quindi essere conservato in bottiglie scure o luoghi bui per un uso futuro.

Altri consigli per pulire in modo naturale le fughe delle piastrelle

Il perossido di idrogeno non è l’unica  soluzione per le fughe delle piastrelle sporche. Altri rimedi naturali possono essere adottati per rimuovere le macchie dalle fughe e dalle pareti piastrellate del bagno. Per un’efficacia garantita, questa stanza dovrebbe essere pulita regolarmente e arieggiata regolarmente.

  • Borax, la soluzione antimuffa per fughe pulite e sane

Uno dei prodotti efficaci contro la muffa è il borace. Come il perossido di idrogeno, questa soluzione è in grado di rimuovere la muffa dalle fughe donando loro candore e lucentezza. Mescolare una tazza di polvere di borace con 3,5 litri di acqua. Utilizzando un pennello imbevuto di questa soluzione, strofinare l’intera superficie dei sigilli neri. Al termine, pulire con un panno pulito e umido. Il livello di pH alcalino di questo prodotto sopprime la muffa e previene la formazione di muffa sulle fughe. Il borace può anche essere irritante per la pelle, quindi i guanti devono essere indossati prima di ogni utilizzo.

  • Bicarbonato di sodio e olio di gomito, un duo potente contro la muffa sulle fughe delle piastrelle

Il borace può essere sostituito con bicarbonato di sodio. Questa polvere bianca agisce allo stesso modo contro la muffa sulle fughe. Per fare questo,  aggiungi semplicemente un cucchiaino di bicarbonato di sodio a un flacone spray (500 ml) riempito con acqua tiepida. Quindi spruzzare la soluzione sulle fughe delle piastrelle e lasciarla riposare per un massimo di un’ora. Lo smacchiatore andrà così ad incastrarsi all’interno delle fughe per debellare muffe e sporco in profondità. Un altro trucco è usare la pasta di bicarbonato di sodio. Per fare questo, basta mescolare il bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua per ottenere una pasta densa. Dopo averlo applicato sulle fughe con un pennello. Strofina l’area con una spugna e poi risciacqua!

  • Aceto bianco, rimedio contro la muffa sulle fughe delle piastrelle

aceto bianco

L’ aceto, infine, può essere anche un’ottima soluzione contro  la muffa sulle piastrelle . Può aiutarti a mantenere le tue piastrelle in perfette condizioni dopo ogni pulizia.  Sarà anche molto efficace su piccole macchie di muffa incipiente. Basta versare la soluzione in un flacone spray e quindi spruzzare l’area interessata. Lasciare riposare per qualche minuto quindi utilizzare una spazzola morbida o una spugna, strofinare le fughe prima di risciacquare. Puoi anche usare l’olio dell’albero del tè allo stesso modo dell’aceto. Grazie alle sue proprietà antimicotiche e antibatteriche, ti garantirà gli stessi risultati.