Mantenere i vestiti bianchi è spesso una vera sfida. Come sai, con troppi lavaggi in lavatrice, finiamo per perdere la brillantezza originale dei nostri capi preferiti. Ed è così fastidioso passare dal bianco al grigio opaco o veder comparire delle sgradevolissime tracce giallastre. Ma, stai tranquillo, d’ora in poi puoi facilmente risolvere questo problema. Adottando i seguenti suggerimenti, manterrai la brillantezza del tuo bucato bianco, come il primo giorno.

Metti il ​​bucato bianco in lavatrice

Come ravvivare i vestiti bianchi senza danneggiare le fibre?

Ripristinare il candore dei vestiti ingialliti non è il compito più semplice. La maggior parte delle persone lo trova quasi impossibile, nonostante l’uso di detergenti costosi. Ma le nostre nonne sanno molto sulla questione. Hanno sempre utilizzato ingredienti economici molto efficaci nel proteggere la lucentezza del lino bianco. Non importa quanto sia buono il detersivo, aggiungendovi i seguenti ingredienti, ripristineranno  perfettamente il candore dei vestiti bianchi più consumatiS. Tra questi troviamo l’ammoniaca, acclamato prodotto farmaceutico per preservare il candore del lino immacolato. Il suo grande vantaggio è quello di addolcire l’acqua carica di calcare indebolendo l’effetto dei sali di magnesio ed evitando così che i vestiti ingialliscano troppo velocemente. Se noti che le macchie gialle sono ostinate, l’efficacia dell’ammoniaca può essere aumentata con l’aggiunta di acqua ossigenata (3 cucchiai) e sale (1 cucchiaio). Per lavare manualmente le parti bianche, il sapone di catrame può fare la differenza e migliorare l’effetto di lavaggio.

Suggerimento  : si consiglia di pre-ammollo i vestiti in acqua fredda aggiungendo questi ingredienti o aggiungendoli direttamente al bucato (senza il sapone di catrame, ovviamente, poiché è solo per il lavaggio a mano).

Dopo l’ammollo, lavare il bucato in lavatrice come di consueto. Ci sarà un candore abbagliante!

Come lavare correttamente la biancheria bianca in lavatrice?

  • Scegli il programma giusto: per evitare di commettere il minimo errore, controlla sempre l’etichetta dei tuoi capi bianchi per impostare il programma corretto.  Quest’ultimo varia a seconda del  tipo di tessuto e del grado di sporco.
  • Lavare in acqua fredda: è una regola pratica se si vuole preservare il bianco originale. Tuttavia, a differenza dei capi scuri o dai colori vivaci, i capi bianchi non sbiadiscono, quindi possono essere lavati a temperature comprese tra 40 e 60°C per un risultato più igienico, purché il tessuto lo consenta ovviamente. Alcuni consigliano di lavare la biancheria ad alta temperatura per mantenere un bel candore, può funzionare, ma bisogna usarla con cautela: ci sono delle eccezioni a seconda del tipo di tessuto. Se, ad esempio, si tratta di un capo 100% cotone, potrebbe restringersi. Quindi, è meglio non superare un ciclo di lavaggio di 30°C.
  • Evita la candeggina:  un altro errore da non ripetere! Non prendere in considerazione lo sbiancamento dei vestiti bianchi in lavatrice con questo prodotto che è noto per causare macchie gialle a lungo termine. Invece, scommetti su ingredienti sbiancanti specifici che rimangono l’opzione migliore.
lino bianco ingiallito

Come sbiancare i vestiti con macchie gialle?

Precisamente, secondo la credenza popolare, la candeggina sarebbe efficace per eliminare le macchie gialle e per sbiancare ancora di più la biancheria bianca. Tuttavia, come abbiamo spiegato sopra, è un’idea accettata, perché a lungo andare i suoi effetti sono molto più dannosi di quanto si immagini. Questo provoca una maggiore usura del capo: la candeggina finisce per danneggiare, ossidare e indebolire le fibre. A lungo andare, questo prodotto provoca anche quei brutti segni gialli che vuoi disperatamente bandire dal tuo bucato!

Quindi quale sarebbe la soluzione più efficace? Tra i rimedi casalinghi più consigliati per  sbiancare i vestiti ossidati e rimuovere le macchie gialle , l’utilizzo del perossido di idrogeno è un’ottima opzione: basta mescolarne una piccola quantità con acqua fredda e lasciare in ammollo i vestiti per qualche ora. Quindi sciacquali e lava i vestiti in lavatrice come fai normalmente.

Un altro rimedio naturale molto perspicace è l’uso del limone, una collaudata candeggina naturale. Come applicarlo? Fate bollire un litro d’acqua con il succo di due limoni e mettete a bagno l’indumento macchiato di giallo per un’ora. Poi lavalo in lavatrice e lascialo asciugare al sole. Il risultato è molto soddisfacente!

In alternativa è possibile utilizzare un altro prodotto naturale molto apprezzato per le sue proprietà sbiancanti e smacchianti: il bicarbonato di sodio. Per sbiancare i tuoi vestiti ingialliti, puoi contare su di esso! Non vi resta che versarne qualche cucchiaio nel tamburo e rimarrete piacevolmente sorpresi dagli effetti ottenuti.

Tieni presente che questi suggerimenti ti aiuteranno anche a sbiancare i pezzi opachi e sbiaditi.