Il congelatore… Questo fedele alleato delle nostre cucine ci permette di conservare i nostri alimenti per un lungo periodo di tempo. Piccolo, grande, a forma di cassapanca, mobile o integrato nel frigorifero, trova sempre il suo posto nelle nostre case. Ma per evitare il consumo eccessivo di un congelatore, particolarmente avido di energia, sono ben accetti tutti gli accorgimenti. E ne abbiamo uno che dovrebbe salvarti la giornata. Decrittazione!

È sempre acceso e non puoi spegnerlo! Lo sappiamo perfettamente, il nostro congelatore è molto energivoro… eppure ne abbiamo sempre bisogno! Detto questo, vi sveliamo il nostro praticissimo consiglio per sfruttare al meglio il vostro dispositivo senza spendere una fortuna!

Il congelatore consuma molta elettricità?

Congelatore pieno di cibo

Te lo dico subito! Il congelatore è uno degli elettrodomestici più energivori della tua casa! E non c’è da stupirsi, perché per mantenere il gelato e le pizze surgelate alla giusta temperatura, devi lasciarlo acceso 24 ore al giorno! E, naturalmente, questo richiede chilowattora… che finisce per svuotare il tuo portafoglio!

Cassettiera o mobiletto: quanto consuma in media un congelatore?

Come specificato sul sito Master My Energy, il consumo medio annuo del tuo congelatore varia in base alla sua classe energetica, al suo formato e alla sua capacità (in litri). Per comprendere meglio questa disparità, ecco una tabella che illustra questa differenza:

Classe energetica Tipo di congelatore Capacità Consumo medio annuo
A+ Tronco 240L 224 kWh/anno
A+ Armadio 238L 260 kWh/anno
A++ Tronco 240L 186 kWh/anno
A++ Armadio 240L 202 kWh/anno
A+++ Tronco 240L 127 kWh/anno
A+++ Armadio 270L 168 kWh/anno

Come calcolare il consumo annuo del tuo congelatore?

Sapevi che è possibile calcolare il consumo dei tuoi elettrodomestici in kWh? Non c’è bisogno di essere bravi in ​​matematica, perché la formula è molto semplice! Se vuoi fare questo calcolo, moltiplica semplicemente la potenza del tuo dispositivo (in Watt) per il numero di ore di utilizzo al giorno, il numero di giorni di utilizzo all’anno, quindi dividi il tutto per 1000 Per chiarire, ecco la formula da seguire:

[potenza del dispositivo in Watt] x [numero di ore di utilizzo al giorno] x [numero di giorni di utilizzo all’anno] / 1.000 = numero di kWh

Diamo l’esempio? Prendi una matita e un pezzo di carta, andiamo! Quindi supponiamo che tu non spenga mai il congelatore e che sia a 30 W di potenza, il calcolo sarebbe: 30 x 24 x 365 / 1000 = 262,80 kWh all’anno. Un gioco da ragazzi, non credi?

Un congelatore vuoto consuma molto?

Se, come noi, ogni mattina leggi la stampa, non c’è dubbio che le pile di giornali si accumulano in un angolo della tua casa e finiscono nella spazzatura! Ma sapevi che questa carta dall’aspetto banale può avere molti altri usi pratici? Ecco una delle tante possibilità a tua disposizione!

Come ridurre il consumo di elettricità del congelatore con i giornali?

Metti il ​​giornale nel congelatore

Secondo i consigli forniti sul sito del fornitore di gas naturale ed elettricità verde ENGIE, riempire il congelatore al 75% della sua capacità ottimizza la stabilizzazione della sua temperatura. Questo perché quando la porta è aperta, un congelatore pieno di alimenti lascia meno spazio all’aria calda per entrare, il che aiuta a ridurre il consumo di energia. Per andare ancora oltre, Sam Whillance, esperto di risparmio, raccomanda nel quotidiano The Express , di riempire lo spazio vuoto con il giornale. Come ? Ebbene, semplicemente spostando il cibo verso l’esterno e riempiendo lo spazio al centro, il tuo congelatore si riempirà quindi fino a 3⁄4 della sua capacità massima, facendoti risparmiare!

Un altro metodo per ridurre il consumo di elettricità del tuo frigorifero

Se non lo sai, beh, è ​​il momento di dirtelo con franchezza: i rifiuti non sono l’unica nefasta conseguenza del gelo! Oltre a dover sbrinare regolarmente il congelatore , il gelo comporta anche un aumento del consumo di elettricità del tuo elettrodomestico. Ciò è dovuto al fatto che il ghiaccio agisce come una sorta di strato isolante tra il cibo e il sistema di raffreddamento, aggrappandosi alle pareti, ve ne rendete conto? Sfortunatamente, questo isolamento forzato lo costringe poi a raddoppiare i suoi sforzi per mantenere la temperatura interna a un livello ottimale.

Risultato? Spreco alimentare, ma non solo! il gelo finisce comunque per aumentare le tue bollette. E il culmine di tutto questo è che non puoi sfuggirgli! Per questo è importantissimo affrontare il problema adottando metodi preventivi per evitare la formazione di brina e i disagi che ne derivano…

Come prevenire la comparsa di brina nel congelatore con un foglio di alluminio?

Tagliare un foglio di alluminio

Se non vuoi ritrovarti con una grotta di ghiaccio al posto di un congelatore, ti suggeriamo di pensare a sbrinarla regolarmente! In nessun modo ti ricordi una cosa del genere? Nessun problema, abbiamo un trucco super affinato per rallentare, o addirittura prevenire, la formazione di brina! Ci stai? Ecco cosa ti proponiamo come soluzione: usa un foglio di alluminio! Tutto quello che devi fare è prendere il tuo rotolo e posizionarlo su tutte le pareti del tuo dispositivo (ai lati, in alto, in basso e in basso). Vediamo arrivare la famosa domanda: “Come è utile?” Ebbene, il foglio di alluminio funge da sorta di scudo, e quindi impedisce la formazione di ghiaccio! Quindi la prossima volta che non trovi un tappetino antigelo nel negozio all’angolo,un foglio di alluminio salverà la giornata. È sempre disponibile ed è totalmente gratuito! Sta a te !

  1. Per mettere in pratica questo trucco, inizia svuotando completamente il congelatore e pulendolo accuratamente .
  2. Quindi, taglia dei fogli di alluminio della misura giusta e ricopri tutte le pareti del tuo congelatore.
  3. Quindi tutto ciò che devi fare è mettere tutto il cibo lì dentro. Ma se dopo un po’ riappare la brina, sappiate che è arrivato il momento di cambiare i fogli di alluminio ripetendo l’operazione, è facilissimo!

Grazie al nostro super consiglio, ora puoi dire addio al fastidio della brina che si forma nel congelatore, ma soprattutto al consumo eccessivo di energia.