Un tessuto di scarsa qualità che si strappa durante il primo lavaggio in lavatrice o a seguito di un tuo gesto goffo e la tua maglietta, pantaloni, maglione o camicetta preferiti finisce con un buco. Anche se questo famoso buco non è molto visibile, il semplice fatto di sapere che il tuo capo è strappato può darti fastidio e farti non voler più indossarlo. Puoi provare a ricucirlo o tirarlo fuori dall’armadio e gettarlo nella spazzatura. Ma se hai un buco nei tuoi vestiti di cui non vuoi liberarti, ci sono alcune soluzioni per aggiustarlo.

Che sia un abito, una canotta, una tunica, una tuta, dei jeans o anche un paio di calzini, l’aspetto di un buco può costringerti a liberartene, soprattutto se non sai nulla di cucito. Tuttavia, ci sono molti tutorial su Internet che mostrano  come cucire un tessuto a mano  o usando una macchina da cucire. In questo articolo, scopri come mimetizzare o riparare uno strappo nei vestiti o nella biancheria optando per semplici consigli.

Suggerimento n. 1 per riparare un piccolo buco nei vestiti

I lavori di cucito possono sembrare complessi per alcuni. Ma questa tecnica può riparare un foro di circa 5 mm o meno su un indumento. 

troupants 1024x538 1

Avrai bisogno: 

  • Interfodera fusibile 
  • Un flacone spray pieno d’acqua 
  • Un tessuto pulito e liscio
  • Un po’ di carta stabilizzatrice per ricamo 
  • Asse e ferro da stiro
troupants1

Passi:

1. Capovolgere l’indumento e adagiarlo sulla tavola, posizionando bene il foro al centro della tavola per un più facile accesso. Stira l’area per rimuovere le pieghe e lascia raffreddare. Con le dita unisci le fibre che sporgono per riempire il buco

2. Ritaglia un pezzo di toppa termoadesiva e adagialo sopra il foro. Quindi coprilo con lo stabilizzatore

stirare

3. Riscaldare il ferro all’impostazione “Lana” e mentre si sta riscaldando, stendere un tessuto sopra l’indumento dopo aver spruzzato acqua su di esso. 

4. Appoggia il ferro per 10 secondi senza esercitare pressione, quindi rimuovilo delicatamente

stirare1

 5. Capovolgere l’indumento e lisciare il tessuto con le dita per legare le fibre. Se necessario, rinnova la stiratura del tuo capo per dieci secondi. 

Suggerimento n. 2 per incollare qualsiasi tessuto 

Conosci Vliesofix? Si tratta di un termoadesivo a doppia faccia che consente di incollare qualsiasi tessuto, stemma, applicazione, patchwork per ammorbidire il buco. Quindi puoi usarlo per rattoppare una tenda, una tovaglia, una federa o qualsiasi indumento. Non c’è bisogno di usare fili, aghi o una macchina da cucire per riparare un foro con questa toppa termoadesiva. Per fare questo, tutto ciò che serve è un ferro da stiro e il Vliesofix. 

1. Taglia un pezzo di Vliesofix un po’ più piccolo del tessuto stampato 

2. Metti il ​​lato adesivo di Vliesofix sul rovescio del tessuto

3. Incollare il ferro per alcuni secondi impostando il dispositivo in modalità “cotone-lino”.

4. Ritaglia il motivo da incollare, quindi rimuovi la carta protettiva 

5. Posiziona il motivo nel punto desiderato del tessuto e fissalo passando il ferro caldo

Come cucire un piccolo foro su un capo?

Per riparare un piccolo foro in un capo di abbigliamento, avrai bisogno di un filo, un ago e un paio di forbici. Per rendere meno visibile la cucitura, il punto va eseguito sul rovescio con un filo dello stesso colore di tutti i tessuti da riparare.

1. Tagliare un pezzo di filo adatto alle dimensioni dello strappo da riparare

2. Passare un’estremità del filo attraverso la cruna dell’ago

3. Metti l’ago al centro del filo e sovrapponi le due estremità del filo

4. Crea un anello con le estremità del filo 

5. Cucire il filo su entrambi i lati del foro e fare un nodo per fissare il filo nei punti del tessuto

6. Cucire il filo su entrambi i lati del foro per tutta la sua lunghezza per stringere il tessuto e ammorbidire il foro

7. Fai un ultimo nodo per fissare il filo nei punti del tessuto

8. Taglia il filo in eccesso con le forbici 

Suggerimenti aggiuntivi

Si consiglia di scegliere un ago abbastanza fine da farlo passare più facilmente attraverso i punti del tessuto. Infine, per non avere difficoltà a far passare il filo attraverso la cruna dell’ago, tagliare l’estremità del filo con le forbici e assicurarsi di inumidirlo. 

Come cucire i pantaloni strappati?

Per riparare pantaloni, leggings o  jeans che sono stati leggermente strappati al ginocchio  o dall’usura, puoi utilizzare una toppa in tessuto termoadesivo. Fissata all’interno dei pantaloni, questa toppa trattiene le fibre tessili e preserva la qualità dei jeans. 

1. Collega il ferro e imposta la temperatura su “cotone”

2. Taglia una toppa di una misura più grande del foro, quindi arrotonda gli angoli

3. Metti i pantaloni al rovescio e avvicina i bordi strappati al tessuto 

4. Posiziona il cerotto sopra il foro con il lato lucido contro il tessuto

5. Stira la toppa sul retro dei pantaloni senza attivare la funzione “vapore”.

6. Lascia raffreddare i pantaloni, quindi rimuovi la pellicola protettiva di carta

Come scegliere il tessuto giusto per cucire un capo? 

Sempre più persone vengono sedotte dal cucito. Il fai da te è diventato una vera tendenza e molti hanno optato per hobby creativi come la ceramica, il lavoro a maglia, il ricamo, la tintura o il cucito. Quest’ultimo può essere un piacevole hobby che permette non solo di confezionare vestiti, ma anche di respirare e fare un passo indietro da una vita quotidiana stressante. Tuttavia, se sei un principiante, potresti avere diverse domande relative al cucito. Potresti chiederti come fare una bobina, come leggere un disegno, come fare l’orlo o quale tessuto scegliere. Se vuoi diventare un designer in erba, imparare a cucire ed evolvere in questa pratica, ci sono alcune regole da conoscere. Per aiutarti a scegliere al meglio il tessuto da utilizzare e migliorare le tue abilità nel cucire vestiti e accessori, ecco alcuni suggerimenti: 

  • Preferisci la viscosa per cucire una gonna lunga. Per cucire gonne lunghe è meglio usare questo materiale arioso. 
  • Se vuoi cucire una maglietta semplice, usa la maglia rasata. Questo materiale è delicato e deve essere maneggiato con delicatezza.
  • Usa voile di cotone, seersucker o garza leggera per cucire una camicetta bianca in stile casual.
  • Se vuoi cucire un vestito fluido, opta per un tessuto sottile e fluido come la mussola o la viscosa.