Abbiamo scoperto e oggi vanno molto di moda le piante grasse . Queste bellissime piante sono molto facili da mantenere e ce n’è un’ampia varietà.

Ecco perché vengono scelti per decorare gli interni e gli esterni della nostra casa . Ma la cosa più importante è che sono molto facili da radicare e quindi formano un gran numero di nuove piante. Devi solo stare attento a non innaffiarli troppo.

Quando si tratta di rooting, è probabile che non sappiamo molto bene come farlo, o perché non abbiamo le conoscenze di base, lo facciamo male. Ecco perché di seguito ti forniremo una serie di suggerimenti e il passo dopo passo in modo che tu abbia successo in questa procedura.

 

Elementi necessari

 

  • Diverse foglie della succulenta selezionata
  • Perossido di idrogeno al 3%.
  • Fibra di Cocco, Funghi e Vermiculite
  • Un contenitore (usa e getta) largo

 

Passo dopo passo nella moltiplicazione delle nostre piante grasse

 

  1. Come prima misura dovresti selezionare molto bene la succulenta che decidi di moltiplicare
  2. Una volta selezionato, cercherai dallo stelo le foglie che ritieni siano più sane.
  3. Se necessario, taglia il gambo selezionato che contiene diverse foglie, lavorerai più facilmente
  4. Per staccare le foglie dai gambi, dovete prendere ognuna di esse con le dita e fare un movimento verso l’alto e verso il basso fino a separarle dai gambi. Fai sempre molta attenzione a non romperli.
  5. Una volta staccati, dovete riporli in un luogo asciutto e caldo in modo che i tagli si asciughino . Lo riceverai dopo due o tre giorni.
  6. È ora di prendere uno o due bicchieri che hai precedentemente disinfettato e riempito con acqua ossigenata al 3% lavorato come segue: 7 ml di acqua ossigenata in 100 ml di acqua comune (troverai l’acqua ossigenata in qualsiasi farmacia)
  7. Immergerai le foglie all’interno dei bicchieri per almeno 10 minuti , ottenendo così una completa disinfezione del contenitore e delle piante.
  8. Preparate il contenitore usa e getta piuttosto rettangolare, al quale farete dei fori per il drenaggio.
  9. Prepara il substrato che collocherai all’interno del tuo contenitore.
  10. In parti uguali mescolerete fibra di cocco, funghi e vermiculite. Con questa miscela darai alle tue foglie umidità, sostanze nutritive e aerazione.
  11. Quando avrete preparato il contenitore con il substrato misto, procedete ad inumidirlo e posizionate le foglie a qualche cm di distanza l’una dall’altra e ad angolo . mai sepolto
  12. Porta il contenitore da qualche parte in modo chiaro e cercherai solo di mantenere umido il substrato in questa parte del processo.
  13. Dopo due settimane noterai che le radici e anche alcuni germogli sono già comparsi.
  14. Lasciali fino a quando non assumono una dimensione piccola ma ben formata e procedi a rimuoverli dal tuo contenitore. Quelli che non hanno formato il processo, dovresti solo scartarli.
  15. Hai terminato con quest’ultimo punto la moltiplicazione delle tue piante grasse, quindi ora puoi trasferirle nel vaso o nel contenitore finale.