Per avere una cucina impeccabile, è importante mantenerla regolarmente. Tuttavia, i mobili in legno possono diventare rapidamente unti a causa dei vapori del cibo. Scopri come pulirli in modo efficace per rendere questa stanza immacolata.

Alcune faccende domestiche possono darci del filo da torcere. Tra questi, la pulizia completa della cucina e dei mobili in legno. Con i trucchi giusti, questo compito finirà rapidamente.

La cucina è lo standard di pulizia della nostra casa

Fulcro dei nostri interni, è importante per una buona fata della casa che la cucina sia sempre impeccabile. E per una buona ragione, questo posto è incline allo sporco perché trascorriamo la maggior parte del nostro tempo lì. Vapore alimentare, impronte digitali, acqua sono tutti elementi che possono ingrassare il legno e renderlo appiccicoso. Inoltre, tocchiamo regolarmente gli armadietti, il che li rende soggetti all’accumulo di batteri. Un motivo convincente per prendersene cura almeno una volta alla settimana. Per farlo, bisogna avere i giusti accorgimenti per rendere i mobili pulitissimi e lucidi. Con gli ingredienti e le tecniche giuste, non danneggerai questo materiale nobile che rende più elegante una cucina. 

Rivediamoli:

come sgrassare i mobili della cucina e lucidare il legno per farli sembrare nuovi

Il risultato prima/dopo – Fonte: The Kitchn

1. Aceto bianco

Questa soluzione acida è la migliore amica di tutte le faccende domestiche , anche per mantenere il bucato. E per una buona ragione, è astringente e rimuove i batteri senza attaccare il materiale desiderato. Un ingrediente ideale per il legno, che è piuttosto fragile. Per sfruttare questo trucchetto indispensabile, mettete mezzo bicchiere di aceto bianco in un secchio riempito con 500 ml di acquatiepido. Lancia il contenitore e immergi un panno morbido in questo prodotto per la pulizia naturale. Tutto quello che devi fare è passarlo delicatamente sulla superficie. Attenzione: seguire la direzione delle scanalature nel legno per evitare di danneggiarlo. Questo rimuoverà le tracce di grasso all’interno. Macchie ancora ostinate? Aggiungi mezzo cucchiaino di detersivo per piatti ecologico a questo prodotto per un prodotto più forte per mobili lucidi e lucenti. L’aceto bianco è rinomato per le sue proprietà sgrassanti. 

2. Bicarbonato di sodio

Efficace quanto il temuto aceto bianco, anche il bicarbonato di sodio è un’ottima opzione. La ragione ? Ha anche proprietà sgrassanti ma anche antibatteriche allo stesso modo dei prodotti per la pulizia convenzionali, ma più rispettosi dei materiali, della pelle e dell’ambiente. Un argomento per favorire questa sana alternativa. Questa polvere alla portata della cucinaha un effetto leggermente abrasivo, ideale per distruggere il grasso incrostato nei mobili in legno come armadi o cassetti. Se volete approfittarne, versatelo in una ciotola alla quale aggiungerete un po’ d’acqua per ottenere una pasta detergente omogenea e liquida. Quindi dovrai immergere un panno pulito in questa miscela. Tutto quello che devi fare è pulire il legno con questo prodotto che hai appena realizzato. Attenzione alla delicatezza seguendo scrupolosamente le venature del legno. Infine, pulire con un panno umido e lasciare asciugare. 

3. Alcool a 90 gradi

Nonostante il fatto che questo prodotto sia molto forte, è diabolicamente efficace nello sgrassare i mobili a condizione che lo mescoli. L’acqua calda per 3 cucchiaini di alcol sarà sufficiente in un bicchiere. Questo prodotto può essere utilizzato anche per pulire le macchie ostinate sui muri grazie alla sua purezza. Passa un panno imbevuto di questa miscela sui mobili e rimarrai stupito da tutto lo sporco che si attaccherà a questo panno. 

4. Sapone di Marsiglia

Questo trucco è ideale per una manutenzione più regolare perché il prodotto è più morbido. E per una buona ragione, questo sapone artigianale del sud è noto per pulire con delicatezza. Per questo preferite la versione liquida che verserete all’interno di un secchio pieno di acqua tiepida. Quindi immergi semplicemente un panno morbido nel contenitore e rimuovi eventuali aree sporche o appiccicose sul legno. E il tocco finale: un buon risciacquo con acqua tiepida in modo che il legno sia immacolato e lucido. A proposito, sapevi che puoi realizzare questo prodotto da solo?

5. Cera d’api

Venduto nelle farmacie o nei supermercati, questo prodotto è diabolicamente efficace per far brillare il legno. Non è solo formidabile per rendere lucidi i tuoi mobili, ma anche per rimuovere strati di polvere ostinati. Con questa cera, i tuoi armadi, cassetti e cassettiere sembreranno come nuovi! Per motivi ecologici, sarebbe saggio chiedere al consigliere del dipartimento un prodotto biologico per evitare sostanze tossiche. Poche gocce in un panno in microfibra che si passa delicatamente ed è fatta. È importante consultare le istruzioni per scoprire quale tipo di legno è adatto a questa pulizia. Non dimenticare di usare i guanti!

Quando devo pulire i miei mobili in legno?

Se non si tratta di sapone di Marsiglia, preferire svolgere questa operazione ogni due settimane perché il legno può deteriorarsi rapidamente. Per evitare di ungere i tuoi mobili, puoi passare un panno appena inumidito con acqua. Il dentifricio è utile anche per rimuovere le macchie d’acqua da questo materiale.