Nel tempo e con l’uso quotidiano della tua cucina, vedrai inevitabilmente lo sporco su tutta la sua superficie. Bruciatori, griglie e supporti sono soggetti alle proiezioni di grasso e sporco che vi si accumulano. Ma è inutile usare uno sgrassante che è costoso e per di più contiene prodotti tossici. Opta invece per questi consigli per la pulizia a base di prodotti naturali ed ecologici per farli brillare.

Per mantenere in buono stato i vari elementi della vostra stufa, è indispensabile  mantenerli con una pulizia regolare . Salsa, grasso, residui di cibo… la tua cucina non è risparmiata dallo sporco quotidiano. Ingredienti naturali  come bicarbonato di sodio, aceto bianco o anche sale grosso possono eliminare lo sporco e pulire i bruciatori e tutti gli elementi della tua stufa in modo semplice ed efficace senza danneggiarli.

pulizia del bruciatore

Per pulire i bruciatori

Il primo passo è rimuovere i bruciatori dal fornello e rimuovere lo sporco superficiale che vi si attacca. Lavateli con una  spugna imbevuta di acqua e detersivo per piatti . Se il grasso non va via e i vostri fornelli necessitano di più pulizia, metteteli in una casseruola a cui  aggiungete un po’ di aceto bianco  e sapone di Marsiglia . Far bollire per 10 minuti, quindi lasciarli raffreddare. Con una spugna abrasiva strofinare nuovamente le parti sporche dei bruciatori. Sciacquare con acqua pulita, quindi lasciarli asciugare prima di rimontarli sul fornello.

Un altro trucco è immergere i fornelli  nell’aceto bianco  e lasciarli riposare per qualche ora o anche tutta la notte. Strofinateli quindi con una spugna imbevuta di acqua e sapone, quindi sciacquateli e fateli asciugare.

pulizia della griglia

Per pulire le griglie

La pulizia delle griglie è più delicata, nel senso che questi elementi si intasano più velocemente degli altri. Inizia mettendo prima i cestelli in lavastoviglie per rimuovere la maggior parte dello sporco. Se ciò non bastasse e le macchie persistono, immergete le griglie in un recipiente capiente colmo di  aceto bianco, bicarbonato  e sale grosso. Lasciar riposare le griglie per 12 ore. Quindi, utilizzare una spugna abrasiva e strofinare le griglie prima di risciacquarle con acqua pulita. Saranno come nuovi.

Per mantenere i supporti

Non mancano i supporti dei bruciatori e delle piastre o in acciaio inox. Soffrono quanto gli altri elementi, lo sporco durante la cottura dei tuoi piatti. Per pulirli  strofinare i supporti con una spugna precedentemente imbevuta di acqua e sapone di Marsiglia . Quindi risciacquare con acqua pulita e quindi asciugare con un panno pulito prima di reinstallarli sul fornello. Procedere allo stesso modo con i piatti.

Inoltre spesso si perde l’abitudine di pulire le manopole dei fornelli e se non vengono manutenute quotidianamente, resta difficile eliminare il grasso che vi è incrostato. Tutto quello che devi fare dopo ogni utilizzo della tua cucina è pulirla con una spugna umida imbevuta di detersivo per piatti. Se sono molto sporchi,  toglieteli e metteteli a bagno in una bacinella piena di acqua calda e bicarbonato . Strofinateli con una spugna imbevuta di sapone liquido, quindi risciacquateli e asciugateli bene prima di rimetterli a posto.

Altri suggerimenti per semplificare la manutenzione della stufa

  • Pulisci regolarmente le piastre del fornello strofinandole dopo ogni utilizzo con una spugna morbida imbevuta di acqua e sapone di Marsiglia e poi risciacquandole con acqua pulita
  • Pulisci tutti gli angoli della cucina per evitare che sporco e grasso si attacchino. Altrimenti, diventa difficile eliminarli.
  • Usa il sale grosso per sostituire la spugna abrasiva e aiuta a rimuovere le macchie ostinate.