Press ESC to close

Ecco come pulire velocemente un piano cottura in vetroceramica per renderlo splendente

Macchie di grasso, residui di cibo e aloni biancastri possono accumularsi rapidamente sui vostri piani cottura in vetroceramica. Stai tranquillo, potrai eliminare queste tracce in pochissimo tempo e in modo del tutto naturale!

Un piano cottura in vetroceramica presenta numerosi vantaggi. È facile da usare e diffonde bene il calore. Tuttavia, quando qualcosa bolle sulle pentole, i resti di cibo bruciato sono particolarmente difficili da rimuovere dalla superficie. Come pulire questi segni senza danneggiare le piastre?

Se le cucine in ghisa infatti si graffiano facilmente come i piani cottura in acciaio, un piano in vetroceramica è ancora più fragile. Per questo motivo devono essere maneggiati con cura durante la pulizia.

In genere si consiglia di rimuovere lo sporco con un panno umido mentre il piano cottura è ancora caldo. Se la piastra è fredda, si consiglia di utilizzare un prodotto per la pulizia.

Puoi eliminare incrostazioni ostinate, macchie di grasso e persino graffi con questi rimedi casalinghi naturali e non tossici.

Ecco 5 consigli per pulire il piano vetroceramica  in modo semplice e senza detergenti chimici.

Bicarbonato di sodio
  • Con bicarbonato di sodio

Mescolare un po’ di bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua per formare una pasta.  Stendetelo sul piano in vetroceramica  con un vecchio panno. Lasciare agire il preparato per circa un’ora. Successivamente pulire il piano cottura con un panno umido.

  • Con un raschietto

Le macchie  ostinate di bruciature  possono essere rimosse utilizzando uno speciale raschietto per piani cottura in ceramica che puoi trovare facilmente online. Applicare solo una leggera pressione e mantenere il raschietto il più piatto possibile per evitare di graffiare. Fare attenzione, l’uso di un coltello o di lana d’acciaio potrebbe danneggiare permanentemente questa superficie.

Succo di limone
  • Con succo di limone

Strofina la zona macchiata con mezzo limone. Dopo qualche minuto eliminate il succo con un panno umido.

Pastiglie per lavastoviglie
  • Con pastiglie per lavastoviglie

Le pastiglie per lavastoviglie non solo puliscono i piatti , ma possono anche pulire il piano cottura in vetroceramica. Per fare questo, schiacciare una compressa e mescolare la polvere con acqua per formare una pasta. Applicatelo su tutto il piano in vetroceramica e lasciatelo agire per dieci minuti prima di risciacquare e strofinare.

  • Con un lavavetri fai da te

Per pulire il piano cottura in vetroceramica è possibile utilizzare uno spray detergente per vetri.

Per realizzarne uno in casa vi servirà del sapone liquido ecologico, del detersivo per piatti biologico o anche delle scaglie di sapone neutro.

Nel caso dei detersivi liquidi basterà scioglierne un cucchiaio in uno spruzzino con 500 millilitri di acqua. I trucioli di sapone vanno invece sciolti preferibilmente in acqua calda, nella proporzione di un cucchiaio per mezzo litro d’acqua. Versare il tutto in una bottiglia munita di spruzzatore e spruzzare la superficie sporca.