Press ESC to close

Ecco come realizzare uno spray antisporco per una casa pulita

Spesso buttiamo via le bucce d’arancia dopo averle mangiate. È però possibile dare vita a queste bucce d’arancia utilizzandole per tutto ciò che riguarda la pulizia della casa. Combinati con l’aceto bianco, fanno miracoli per la pulizia.

Il detergente a base di aceto e scorza d’arancia è facile  da preparare e non costa quasi nulla . Non ha senso spendere soldi per detergenti tossici quando hai già i mezzi per realizzare prodotti “verdi” in casa.

Buccia d'arancia – fonte: spm

Un semplice rimedio casalingo a base di scorza d’arancia e aceto bianco

Le bucce di agrumi sono un fantastico detergente fatto in casa se combinate con l’aceto bianco. Ecco come trasformare le bucce di agrumi  in un meraviglioso detergente antibatterico:

Cosa ti servirà:

  • Bucce d’arancia
  • aceto bianco
  • Bomboletta spray
  • Vaso
  • Un olio essenziale (facoltativo)
Riempire il barattolo con bucce d'arancia – fonte: spm

Metti le scorze di agrumi in un barattolo con coperchio ogni volta che le mangi; che si tratti di mandarini, clementine o arance, tre qualsiasi andranno bene. Mettili lì senza imballarli. L’importante è  che raggiungano il bordo del contenitore.

Versare poi l’aceto bianco nel barattolo fino a coprire tutte le bucce. Quindi chiudi il barattolo e mettilo  in un luogo buio e fresco  per due settimane.

Scorze d'arancia marinate con aceto – fonte: spm

Trascorso questo tempo, filtrate il liquido per isolare i residui di scorza poi versate  la vostra soluzione di aceto d’arancia in uno spruzzino.  Ora che il tuo detergente multiuso è pronto all’uso, spruzzalo sulle superfici che desideri trattare. Pulisci con una spugna umida o un panno in microfibra, quindi risciacqua con acqua pulita.

Sarai felice di notare che la doppia reazione dell’arancia e dell’aceto permette  di eliminare lo sporco  e addirittura di profumare la zona trattata con il buon odore caratteristico degli agrumi. Naturalmente, puoi aggiungere questo detergente alla  routine di pulizia dei pavimenti  aggiungendolo al secchio d’acqua. Il tuo detergente disinfettante naturale fornirà ulteriore efficacia al tuo lavaggio. Aggiungiamo anche che è anche un ottimo detergente sgrassatore e deodorante.

Le bucce d’arancia all’aceto possono vantarsi di sostituire sostanze chimiche spesso costose e talvolta dannose per l’ambiente. Pertanto il vostro nuovo liquido detergente non ha alcun impatto su chi soffre di allergie perché non contiene allergeni. È comunque più saggio indossare i guanti perché l’aceto resta un prodotto che potrebbe irritare la pelle sensibile. Naturalmente è ancora molto meno irritante della candeggina. Sempre nell’ambito della pulizia ecologica, potrete scoprire anche tutti gli altri motivi per cui è più saggio non gettare le bucce d’arancia nella spazzatura.

Cos’altro puoi fare con le bucce d’arancia?

Le bucce d’arancia funzionano meravigliosamente come detergente naturale, ovviamente, ma puoi anche  usarle in modi meno convenzionali:

– Bucce d’arancia per evitare che lo zucchero di canna si indurisca

Se vuoi evitare che lo zucchero di canna si raggrumi e si indurisca nel tempo, metti un pezzo di scorza d’arancia nel contenitore dello zucchero di canna e poi chiudilo. Mentre la corteccia si indurirà,  lo zucchero manterrà le sue condizioni.

– Scorze d’arancia per una casa piacevolmente profumata

Un altro modo per godersi i piacevoli aromi degli agrumi è far bollire in  una pentola calda le bucce d’arancia, l’acqua calda, i bastoncini di cannella e i chiodi di garofano . Questa sapiente miscela con l’azione del calore rilascerà superbi profumi all’interno della vostra casa.

Come potete vedere, le bucce d’arancia racchiudono possibilità sorprendenti che sarebbe un peccato non sfruttare. Sapete anche voi che si può mangiare benissimo la scorza di limone?