Una buona notte di sonno ristoratore è fondamentale per iniziare la giornata con entusiasmo. Solo che a volte abbiamo un sonno disturbato e possiamo persino sentire il bisogno di muovere costantemente le gambe. Questo è chiamato sindrome delle gambe senza riposo. Si verifica principalmente di notte e quindi influisce sulla qualità del sonno. Tuttavia, i suggerimenti possono aiutare ad alleviare i suoi sintomi. Scopri perché dovresti mettere una saponetta nel tuo letto.

Una brutta notte di sonno ha un impatto negativo sulla nostra giornata e porta a un affaticamento che ci impedisce di essere produttivi. Tra i fattori che disturbano il nostro sonno c’è la sindrome delle gambe senza riposo.

Cos’è la sindrome delle gambe senza riposo?

Come spiegato in Doctissimo, la sindrome delle gambe senza riposo (RLS) o malattia di Willis ed Ekbom, è un disturbo del sistema nervoso che provoca nella persona interessata un irresistibile bisogno di muovere le gambe. Inoltre, viene anche chiamata “impazienza” o “sindrome da impazienza muscolare del risveglio”.

Quali sono i sintomi?

La sindrome delle gambe senza riposo si verifica durante l’inizio del sonno, quando il corpo è in uno stato di immobilità. Proviamo poi sensazioni di disagio agli arti inferiori, in particolare alle gambe. Ciò può causare formicolio , formicolio, prurito o persino la sensazione di ricevere scosse elettriche. Da qui la necessità di muovere le gambe e allungarle, in modo da alleviare queste spiacevoli sensazioni.

Nelle forme più gravi, la RLS può causare insonnia e sonnolenza diurna, ma queste forme sono più rare.

Ecco perché dovresti mettere il sapone sotto il letto prima di dormire 1

Quali sono le cause di questa sindrome?

Genetica: La prima causa che può essere citata è la predisposizione genetica. Una persona è più incline a sviluppare questa sindrome se è comune nella sua famiglia.

Malattie: alcune patologie possono causare la sindrome delle gambe senza riposo, come diabete, insufficienza renale o malattie neurologiche.

Carenze: anche la mancanza di dopamina o vitamina B9 o carenza di ferro, con o senza anemia, può causare la sindrome delle gambe senza riposo.

Gravidanza: le donne in gravidanza possono sviluppare questa sindrome, specialmente durante l’ultimo trimestre.

Farmaci: anche l’assunzione di determinati farmaci, inclusi antidepressivi o antipsicotici, è un fattore che favorisce l’irrequietezza delle gambe.

Per alleviare i sintomi di questa sindrome e ritrovare un sonno tranquillo, ci sono alcuni consigli come massaggi, bagni caldi o l’uso di una saponetta.

Perché mettere una saponetta sotto le lenzuola?

Ecco perché dovresti mettere il sapone sotto il letto prima di dormire 2

Mettere una saponetta sotto le lenzuola può alleviare i sintomi e aiutarti a dormire meglio. Per i sostenitori di questo trucco, il sapone contiene magnesio che aiuta a rilassare le gambe. Alcune persone preferiscono persino il sapone alla lavanda per aumentare l’effetto lenitivo e alleviare le gambe.

Va notato che questo trucco è stato raccomandato dal Dr. Mehmet Öz nel suo programma Dr. Oz Show, trasmesso negli Stati Uniti. È stata persino menzionata nel talk show The Doctors. In effetti, il dottor Jim Sears ha condotto un sondaggio su Twitter per misurare l’efficacia di mettere il sapone a letto. Il 42% delle persone ha affermato di averlo utilizzato con successo per alleviare i sentimenti di disagio e crampi alle gambe.

Fai attenzione, questo consiglio può ridurre i sintomi della sindrome, non curarla. L’efficacia dell’uso del sapone non è scientificamente provata , ma si basa esclusivamente su prove aneddotiche. Occorre quindi cercare di saper giudicare.

Ecco perché dovresti mettere il sapone sotto il letto prima di dormire 3

Quali altre soluzioni per alleviare le gambe senza riposo?

Oltre alla saponetta, puoi provare altri trucchi per alleviare le gambe. Il dottor Jacob Teitelbaum , internista ed esperto di sindrome delle gambe senza riposo, consiglia di fare un bagno caldo con due tazze di sale Epsom. Quest’ultimo contiene magnesio, utile per il rilassamento muscolare.

Il medico consiglia inoltre di privilegiare cibi ricchi di proteine ​​prima di coricarsi e di evitare cibi zuccherati per mantenere un livello di zucchero nel sangue stabile. In effetti, i disturbi della glicemia promuovono la sindrome delle gambe senza riposo.

Si noti che la sindrome delle gambe senza riposo non deve essere confusa con i crampi notturni. Questi sono spasmi improvvisi e dolorosi che colpiscono le gambe o i piedi. I crampi scompaiono dopo pochi secondi, ma il dolore può durare più a lungo. In genere basta allungare le gambe per alleviare questi crampi. Rimanere idratati è utile anche per combattere i crampi muscolari.