Ricca di antiossidanti, vitamine tra cui la vitamina C e la vitamina A, la cipolla possiede importanti qualità nutrizionali. Cipolle bianche, rosse, gialle, verdi, cipollotti o cipollotti… Esistono diverse varietà in grado di soddisfare i gusti di tutti. Per preparare la cipolla, deve prima essere sbucciata e tritata. Un gesto banale ma che tende a bruciare gli occhi ea far scorrere le lacrime. Scopri perché dovresti mettere le cipolle nel congelatore.

La cipolla cruda può essere integrata nelle insalate con verdure crude, mentre la cipolla cotta è generalmente l’alimento base dei nostri piatti cucinati come zuppa, torta salata, arrosto di maiale, patate al forno, bourguignon di manzo o cipolla confit…

sapori di cipolle

Pinterest

Le cipolle danno un sapore squisito ai nostri piatti cucinati. Fonte: spm

I benefici della cipolla

Le cipolle sono ricche di nutrienti sani. Oltre al loro sapore gustoso quando cotte e al loro lato croccante e piccante se consumate crude, le cipolle rosse o bianche offrono una serie di benefici per l’organismo. Secondo Jessica Jones, una dietista americana, questi alimenti bulbosi contengono vitamine C, B6 e B9, oltre al potassio. Dando un sapore particolare alle nostre pietanze, possono permettere di  mettere meno sale nelle nostre pietanze . Inoltre, la cipolla è un ortaggio che contiene composti solforati e fornisce all’organismo proprietà antimicrobiche e antiossidanti. Aiuta quindi a proteggere l’organismo dalla proliferazione di agenti patogeni e protegge dai radicali liberi.

Le cipolle danno un sapore delizioso a tutte queste preparazioni. Se temete il fatidico momento in cui dovrete sbucciare le cipolle, niente paura. C’è una soluzione per evitare che la cipolla ti faccia piangere.

Perché la cipolla ci fa piangere?

La cipolla, fedele compagna delle nostre preparazioni culinarie più gustose, è spesso responsabile della lacrimazione. Ma a differenza delle  lacrime che possono accompagnare le emozioni negative , quelle che sgorgano quando si sbucciano le cipolle sono dovute a un diverso processo chimico. Come l’aglio e lo scalogno, la cipolla appartiene al genere Allium che contiene nella polpa composti solforati. Quando si sbuccia, la cipolla rilascia zolfo, un gas volatile e irritante che, quando entra negli occhi e viene a contatto con il nostro liquido lacrimale, si trasforma in acido solforico. Per proteggersi da questo gas irritante, le ghiandole lacrimali producono quelle che potrebbero essere chiamate “lacrime riflesse”.

Il motivo per cui dovresti mettere la cipolla nel congelatore

Sappiamo che  alcuni alimenti non dovrebbero essere messi nel congelatore . Ma farlo per le cipolle potrebbe limitare la lacrimazione incontrollabile quando le sbucci. Secondo Natacha Adlerfliegel, mediatrice culturale presso la Maison des Johnnies et de l’Onion de Roscoff citata da Madame Le Figaro, lasciare il bulbo della cipolla nel congelatore per quasi 5 minuti può essere una tecnica efficace per prevenire la lacerazione. E per una buona ragione, sembra che il freddo indotto dal congelatore possa bloccare l’enzima che ci fa piangere. Come avrete capito, congelare una cipolla prima di pelarla, affettarla o affettarla è la soluzione migliore per non ritrovarsi più con gli occhi rossi e gonfi.

Altre tecniche per evitare le lacrime durante la sbucciatura delle cipolle

Tagliare le cipolle può essere un compito faticoso per gli occhi. Per evitare di piangere mentre si sbuccia una cipolla, alcuni lettori hanno offerto al Journal Des Femmes dei consigli geniali:

  • Sbucciate le cipolle sotto l’acqua corrente fredda
  • Metti le briciole di pane sulla punta del coltello per ridurre le lacrime
  • Versare il succo di limone sulla lama del coltello
  • Immergere le cipolle in acqua e limone per 15 minuti prima di sbucciarle
  • Immergere le cipolle in acqua bollente e tagliarle dall’alto verso il basso
  • Sbucciare le cipolle sotto la cappa aspirante
  • Indossare occhiali per proteggere gli occhi