Press ESC to close

Elimina i cattivi odori dal frigo con un semplice rimedio: mantienilo pulito e profumato a lungo

La maggior parte delle volte, dopo l’infusione nella tazza, le bustine di tè usate finiscono nella spazzatura. Ed è un peccato. Non puoi immaginare come possano servirti in vari modi a casa. Se ti piace riciclare, è ora di prendere l’abitudine di togliere la bustina dal bicchiere di tè e tenerla in frigo. Scoprendo i suoi molteplici usi, che probabilmente non avresti mai sospettato, ci penserai due volte prima di buttarlo via.

Le proprietà della bustina di tè

Una bustina di tè

Che sia a base di erbe o di frutta, il tè è molto apprezzato per il suo gusto unico: ci rinfresca in estate e ci riscalda in inverno. Indipendentemente dalla stagione, lo beviamo regolarmente per raccogliere tutti i suoi benefici per la salute. Lo sapevi che grazie al suo amminoacido “L-teanina”, stimola l’ormone della felicità (dopamina), ci aiuta a ridurre lo stress e ad avere un umore migliore. Ma oggi ci concentreremo principalmente sulle virtù delle bustine di tè. Pochi lo sanno, ma sono ottimi per assorbire  l’umidità e gli odori sgradevoli.. Hanno anche benefici antinfiammatori: sono quindi molto accorti per ridurre il gonfiore della pelle o per alleviare un’eventuale puntura d’insetto. Una cosa è certa, rimarrai stupito da tutte le sue proprietà al di fuori della tua tazza e non te ne libererai così facilmente.

Come usare una bustina di tè per togliere i cattivi odori dal frigorifero?

La sua versatilità è notevole. Vi presenteremo un uso molto interessante a casa. Ti lamenti spesso di odori sgradevoli nel tuo frigorifero? Bene, abbiamo la soluzione perfetta per bandire questo problema. Ti spieghiamo.

Una volta che il vostro tè sarà ben infuso, prendete la bustina e lasciatela asciugare per un po’ sul termosifone (profumerà la casa). Quindi mettilo in un piattino e mettilo al centro del frigorifero. Naturalmente, se i profumi all’interno del dispositivo sono molto forti, nulla vieta di mettere nel piatto diverse bustine. In poche ore, sarai molto sorpreso di scoprire che hanno perfettamente assorbito tutti i cattivi odori. Ora il tuo frigo si riempie del delicato profumo delle tisane.

NB  : se hai finito le bustine di tè in cucina, tieni presente che i fondi di caffè avranno lo stesso effetto nel tuo frigorifero. Basta cospargerla su un piattino e metterla subito in  frigo . I fondi purificano l’aria all’interno e lasciano un piacevolissimo aroma di caffè.

Altri usi della bustina di tè

  • Deodorante per le mani  : gli stessi alimenti che emanano forti odori nel frigorifero possono anche attaccarsi alle mani e non si staccano nonostante un accurato lavaggio con il sapone. Stiamo parlando di cipolla, aglio, sedano, pesce o anche formaggio. La soluzione ? Puoi sbarazzartene molto facilmente con l’aiuto di una semplice bustina di tè che ti strofini sulle dita per qualche secondo. L’aroma del tè neutralizzerà naturalmente e rapidamente questo odore persistente.
bustine di tè sugli occhi

  • Antigonfiore agli occhi  :  le bustine di tè raffreddate  possono essere utilizzate anche per scopi cosmetici. Quando ti svegli con gli occhi gonfi o hai passato una notte breve, due bustine di tè freddo possono fare miracoli sugli occhi stanchi. Il trucco è molto semplice: basta applicare le bustine sugli occhi e rimanere così per 20 minuti, perché l’effetto sia ancora più efficace. Grazie al suo contenuto di tannini e polifenoli, il tè ha un effetto molto positivo su questa zona della pelle. Il gonfiore scomparirà come per magia e avrai subito un aspetto migliore!

NB  : idealmente, scommetti sulle bustine di tè verde che raffredderai prima nel congelatore prima di applicarle sugli occhi. Per dare più tono alla tua pelle e ridurre il gonfiore, non esitare a ripetere questa operazione una o due volte alla settimana.

  • Idratazione delle piante  : infine, le bustine di tè usate sono molto utili anche per preservare la salute delle tue piante in vaso da interno. Contengono alcune sostanze benefiche per mantenerli idratati e stimolarne la crescita. Il tè nero, in particolare, fungerà da fertilizzante naturale molto vantaggioso. Dopo aver preparato la tua tazza, lascia asciugare la bustina, quindi aprila e spargi i pezzi secchi nel terriccio. Pertanto, tutti i nutrienti nel tè (potassa, azoto, manganese e acido fosforico) fungeranno da fertilizzante di qualità. Innaffiando la pianta, queste sostanze saranno tanto più efficaci per la sua crescita.