Il frigorifero occupa un posto importante nella catena alimentare della casa. Tuttavia, può essere attaccato da tutti i tipi di batteri e odori sgradevoli. Ecco alcuni consigli naturali per una corretta manutenzione del frigorifero e per eliminare a lungo la muffa, soprattutto intorno alle fughe.

Metti il ​​cibo in frigorifero

In tutte le stagioni, il tuo frigorifero è la linfa vitale della casa. Ogni giorno accoglie cibi che delizieranno tutti. Tuttavia, gocciolamenti e depositi di ogni tipo attirano germi e batteri. Sicuramente creeranno problemi di salute quando questi agenti patogeni entreranno in contatto con gli alimenti. Per questo deve essere pulito efficacemente ogni 15 giorni; non dimenticare le guarnizioni del frigorifero che possono accumulare sporco e muffa.

Come pulire le fughe del frigorifero dalla muffa?

Anche se la porta del frigorifero ha una tenuta solida, pone un problema perché rimane a diretto contatto tra l’interno e l’esterno. Se non si presta attenzione, le articolazioni iniziano a ingiallire, e quindi ospitano colonie di batteri spesso neri e maleodoranti. La chiusura viene eseguita sempre meno bene,  con conseguente consumo eccessivo di energia  !  Niente panico. Tutto ciò che serve per risolvere il problema è a casa tua, nella tua farmacia ecologica e grazie agli oggetti di recupero.

Quindi prendi un vecchio spazzolino da denti, dentifricio e aceto bianco. Si consiglia di indossare guanti per la pulizia. I prodotti non sono pericolosi, lo sai, è solo quello che andrai a raccogliere il problema.

Metti un po’ di dentifricio sullo spazzolino e inizia a strofinare tutte le parti dell’articolazione. Lasciare agire per un quarto d’ora, quindi risciacquare per rimuovere tutte le macchie nere. Pulire con una spugna imbevuta di aceto bianco. Quindi asciugare con un panno pulito e chiudere la porta del frigorifero solo quando la guarnizione è asciutta e pulita.

Pulisci il frigorifero

Come sbiancare le fughe del frigorifero?

D’ora in poi, dovrai solo mantenere questa superficie, ogni 15 giorni. Questa volta è  l’aceto bianco , che ti aiuterà. Le sue proprietà disinfettanti e sbiancanti sono ben consolidate. Quindi mescolare in un piccolo flacone spray, un terzo di bicchiere di aceto e un altro di acqua tiepida. Spruzzare il liquido sulle guarnizioni. Lascia agire per qualche istante. Quindi pulire con un panno asciutto e asciugare bene. Con un metodo del genere, che potete applicare anche alle finestre, o alle griglie di sostegno, libererete davvero il vostro frigorifero da muffe e germi di ogni tipo.

Come eliminare i cattivi odori dal frigorifero?

Anche l’atmosfera nel vostro armadio frigorifero deve rimanere salubre. Sii vigile su questo punto. Prendi il riflesso per liberare, quando possibile, il tuo cibo dalla sua confezione. Mettili in contenitori per alimenti di plastica. Per carne e pesce, usa la pellicola trasparente: un modo intelligente per proteggere questi alimenti delicati ed evitare che contaminino il resto del frigorifero.

Fatto tutto questo, ora potete preparare il dolcetto giusto:  dopo aver preparato un succo di limone , raccogliete le due scorze e mettetele sui ripiani . L’atmosfera sul frigo sarà igienizzata per qualche giorno. Altri ingredienti come il bicarbonato di sodio, il sapone di Marsiglia o il detersivo per piatti aiutano a eliminare i cattivi odori e a ripulire il frigorifero. Immergi semplicemente una spugna umida nel sapone di Marsiglia o nel detersivo per piatti e pulisci il frigorifero per far risplendere il tuo elettrodomestico. Mettete poi all’interno del frigorifero una ciotolina piena di bicarbonato di sodio per assorbire i cattivi odori.

Un frigorifero ordinato è la garanzia di una sana alimentazione

Infine, prestare particolare attenzione allo stoccaggio. Il cattivo riflesso è mettere la spesa davanti! Si consiglia di prendersi qualche istante per posizionarli dietro i primi arrivi.

Metti in ordine il frigorifero

Così tutta la famiglia consuma per prima le vettovaglie che hanno una data di scadenza più avanzata. Ci assicuriamo inoltre che il cibo sia posizionato nel posto giusto sugli scaffali. Frutta e verdura, in basso: dove fa meno freddo in un frigo freddo statico. Latticini, carne cruda e pesce in cima. Save medium per articoli che richiedono una conservazione tra 0 e 4°C.

Mantenere il frigorifero con prodotti naturali e salutari è una buona alternativa . Ora puoi sbarazzarti della muffa e mantenere le fughe bianche,  se adotti i giusti riflessi di pulizia e conservazione.