Possono comparire crepe nelle pareti a causa di problemi di umidità. Ristrutturare questa superficie richiede alcune nozioni di fai da te per riempire il buco che è stato dilatato. Grazie a questa guida, il soffitto o qualsiasi altra superficie della stanza risulterà liscia e priva di imperfezioni.

Le crepe nei muri possono essere preoccupanti se non riparate. Per fare questo, non è necessario un muratore ma una conoscenza di base del fai-da-te per riempire i buchi. Per una buona tenuta, devi seguire questo tutorial passo dopo passo.

Riparare le crepe richiede un senso di osservazione

Prima di procedere con le riparazioni, è necessario analizzare attentamente l’entità del danno quando compaiono le crepe. E per una buona ragione, un problema che richiede la riparazione delle pareti non è banale. Riempire il foro con stucco non è una soluzione a lungo termine per riparare una superficie incrinata. È importante conoscere il motivo per cui sono comparse le crepe e comprenderne l’origine. Capire da dove derivi la mancanza di impermeabilizzazione piuttosto che stendere meccanicamente uno strato di intonaco servirà a migliorare la solidità delle pareti ed evitare questi inconvenienti. Prendersi cura della propria casa ci fa sentire meglio. Alcuni suggerimenti per lo storage possono disordinarci rapidamente.

Diverse crepe sui muri

La risoluzione dei problemi di cracking dipende da diversi fattori

Quando si vuole procedere con il trattamento delle crepe, è necessario vedere le particolarità di queste ultime. E per una buona ragione, a seconda che si trovino all’esterno o all’interno, le crepe visibili avranno bisogno di riparazioni diverse . È inoltre necessario tenere conto delle dimensioni di questi fori ma anche della loro profondità. Questi elementi influiscono sul riempimento e sul risanamento necessario per levigare la parete.

Come fai a sapere che il muro ha crepe pericolose?

Come spiegato sopra, per colmare queste lacune che possono essere dovute a infiltrazioni d’acqua, bisogna tenere conto di alcune particolarità come la dimensione o la profondità. È anche importante capire quanto sia grave questo buco nel muro perché ci sono diversi tipi di crepe. Le microfessure sono superficiali e misurano meno di 0,2 millimetri di larghezza. Sebbene possano essere innocui, è importante monitorarli se sono apparsi di recente. La seconda categoria sono piccole crepe larghe tra 0,2 e 2 millimetri. È necessario fare attenzione con questi ultimi perché possono essere causati da danni inerenti alla casa. In questo caso è necessario l’intervento di un professionista.La dimensione delle crepe, dette anche crepe , è maggiore di 2 millimetri ed è sintomatica di un problema strutturale come un cedimento di costruzione o di fondazione. E per una buona ragione, questo foro può deteriorare la resistenza di un soffitto o di una parete.

Ridipingi un muro

È essenziale prestare attenzione alle crepe nel muro

La copertura di una parete fessurata deve precedere la valutazione della pericolosità della buca. Nascondere quest’ultimo non basta perché farlo riparare senza analizzarne le ragioni di fondo è una bomba a orologeria. E per una buona ragione, anche piccole crepe visibili possono essere il risultato di una causa grave anche se riparate. Quando questi superano 0,2 millimetri, hanno il potenziale per trasformarsi in crepe. In questo caso sarà necessario anticipare chiedendo consiglio e riparazioni ad un professionista edile. E per una buona ragione, queste grandi crepe possono portare al crollo del supporto. A volte è la muffa che li danneggia. Fortunatamente, è possibile liberarsene con diverse tecniche.

Come vengono valutate le crepe nel soffitto e nelle pareti?

Durante l’intervento di uno specialista, quest’ultimo inizia analizzando la gravità delle crepe nel soffitto o nel muro. Utilizzerà strumenti come una sella di gesso per misurare la profondità del foro. Può anche analizzare quest’ultimo con un calibro graduato per misurare la larghezza di questa fessura . Il professionista dell’edilizia può anche utilizzare un vetro campione per la stessa utilità. È grazie a questi dispositivi che l’esperto sarà in grado di sapere se saranno necessari lavori di riparazione.

Sigilla le crepe

Come riempire un muro di gesso?

Generalmente le pareti con questo materiale sono all’interno della casa. Le crepe che possono danneggiarli sono il più delle volte superficiali. Fortunatamente, il cracking può essere arginato con la conoscenza del fai-da-te e gli strumenti giusti. Per questo, avrai bisogno di un pennello, un raschietto, una spatola, carta vetrata e una cartuccia di riempitivo. Il primo passo è allargare il foro con il raschietto. Quindi utilizzare il pennello per pulire i residui di gesso e carteggiare i lati con l’interno della fessura. È giunto il momento di utilizzare il riempitivo per riempire quest’ultimo e attendere che si asciughi. Usa la carta vetrata per levigare la parete o il soffitto. Per un aspetto più estetico, dovrà essere riverniciato in bianco o nel colore che preferisci. Magia, vero?

Il mio muro è di cemento: come lo aggiusto?

Questo materiale per pareti più fragile richiede lavori di riparazione più estesi. Se la fessura è superficiale e poco profonda, puoi tappare il buco nel muro dotandoti degli strumenti essenziali per questa azione. Il riempitivo, che trovi facilmente nei negozi di bricolage, può sigillare la breccia e farla sparire se la larghezza non è molto alta. La mano di rasatura o finitura leviga la parete prima di verniciare o rivestire con carta da parati. Per facilitare il gesto, puoi usare una spatola. È importante rispettare il tempo di asciugatura indicato sulla confezione.

Quali forme di rivestimento sono disponibili?

Sul mercato sono disponibili diversi tipi di rivestimenti per sigillare efficacemente una crepa in un muro. Quando un muro inizia a creparsi, puoi scegliere quello in polvere o in pasta. Il primo è adatto per crepe più grandi mentre il secondo ha il vantaggio di avere una maggiore durata ed essere pronto all’uso. D’altra parte, agisce sporadicamente contro le crepe superficiali. Se hai una verniciatura a polvere, leggi attentamente la confezione in modo da sapere con quanta acqua dovresti mescolare questo prodotto fai-da-te. Dovrà poi essere versato in un contenitore di medie dimensioni per poterlo amalgamare. La preparazione deve risultare liscia ed omogenea. Il tocco finale è lavorare la spatola in questo liquido e sigillare la fessura. Eliminate l’eccesso con lo strumento e non dovete far altro che lasciarla asciugare. Quando il rivestimento è pronto per l’uso,sarà più facile riparare l’apertura delle crepe . Che siano verticali o orizzontali, questi fori devono essere riempiti con il rivestimento che non richiede una preparazione preventiva. Applicare questo prodotto in argilla su una spatola che stenderete su una superficie che superi le fessure. Assicurarsi che il liquido riempia quest’ultimo facendo passare più volte l’utensile. Ad asciugatura avvenuta sarà necessario carteggiare per rimuovere i residui e dare tempo alla pasta di asciugarsi. Dopo questi gesti, il muro verrà nuovamente sigillato e il potenziale danno della piccola crepa verrà rimosso!

Perdite d'acqua

Come eseguire le finiture dopo il riempimento?

Il tocco finale è carteggiare leggermente l’area con carta vetrata fine. Se il muro presenta irregolarità, sarà necessario applicare uno stucco specifico per lisciare il supporto. Questo liquido applicato dopo la prima mano ti aiuterà a dipingere meglio la superficie. Lascia asciugare per qualche ora.

Come si riempie una crepa in un blocco esterno o in un muro di mattoni?

A differenza di altri materiali, un muro esterno in blocchi di calcestruzzo o mattoni che presenta crepe richiede cautela. E per una buona ragione, può causare rapidamente danni in casa. È per questo motivo che prima di qualsiasi lavoro svolto in proprio, sarà necessario consultare uno specialista dell’edificio . Questo esperto sarà in grado di effettuare una diagnosi della facciata per valutare la muratura dell’abitazione. Se è importante chiamare un professionista è perché una riparazione su mattoni o blocchi di calcestruzzo richiede un know-how che non è alla portata del fai-da-te e perché può scalzare le pareti. Le crepe su questi possono essere causate dall’umidità. Ci sono tecniche per prevenirlo in modo permanente.