Oggi non è una novità sapere che questi bellissimi esseri viventi verdi sono di ottima compagnia, rallegrano qualsiasi spazio della nostra casa e hanno anche proprietà che rendono la nostra vita più perfetta. Sappiamo che pur avendole sempre nello stesso posto, non solo le vedremo crescere, ma lavoreranno per noi dal loro posto e ci regaleranno un’aria priva di molte tossine, batteri o muffe e rilasceranno ossigeno. Elimineranno tutto ciò che non vediamo e che è davvero molto sfavorevole per la nostra vita.

Ma sapevi quali sono le piante più importanti per ottenere i migliori risultati?Quasi certamente no. Ecco perché di seguito ve ne mostreremo alcuni, facili da mantenere, facili da curare e uno dei più preziosi per svolgere queste funzioni.

Se hai la fortuna di possederne già uno, prenditene cura, perché ti assicuro che hai un grande tesoro in casa.

 

1 – Dracena marginale

A forma di palma, è originario dell’Africa e molto adattabile per l’interno della casa. Facile da mantenere, annaffiato regolarmente e richiede solo un posto con chiarezza, ma non sole diretto. Ha foglie molto lunghe con sottili sfumature rosse. Questa bellissima pianta purificherà la casa, filtrerà tutti i gas inquinanti e principalmente la formaldeide, che è un composto chimico che viene rilasciato da tutti i tipi di pitture e vernici, così come dai prodotti cosmetici e per l’igiene.

2 – Lingua di vacca o tigre (Sansevieria)

Con foglie allungate di colore verde scuro con bordi gialli, sono tra le più conosciute e quelle che abbiamo di più nelle nostre case. Elimina tutti i tipi di sostanze tossiche che rimangono in casa, cambiando e trasformando l’aria con la qualità dell’ossigeno. Non ha bisogno di molte annaffiature, resiste agli sbalzi di temperatura e solo fornendo chiarezza durante il giorno vivranno in perfette condizioni.

3 – Albero della gomma (Gomero)

Questo albero della gomma aiuta a rimuovere la formaldeide dall’ambiente, ma ha anche un’altra grande proprietà. Aiuta a mantenere un ambiente con l’umidità esatta che è richiesta, grazie al suo grande potere di traspirazione. La sua irrigazione deve essere moderata e verrà eseguita solo quando il substrato è asciutto per almeno due dita. Richiede luoghi con luce ed è molto tollerante ai cambiamenti climatici, quindi solo le foglie dovrebbero essere spruzzate a giorni alterni.

4 – Aloe Vera

Questa nota pianta è ideale per gli interni delle nostre case. Non solo rinfresca e purifica l’ambiente, ma assorbe anche tutti i tipi di sostanze tossiche, generando un’eccellente qualità dell’ossigeno. Forse tra tutti quelli finora nominati è uno dei più sensibili. Ha bisogno di un’esposizione quotidiana al sole. L’eccessiva irrigazione e l’esposizione a basse temperature devono essere attentamente monitorate. Ma è anche vero che la stessa pianta ci avviserà quando qualcosa la sta danneggiando, una situazione che possiamo cambiare immediatamente, ottenendo la sua pronta guarigione.

5 – Nastro o cattiva madre (Fiocco d’amore)

Questa pianta rimuove le tossine come il monossido di carbonio e la formaldeide, presenti soprattutto nelle vernici e nelle pitture. Cambiare questa tossicità per un ambiente pulito e purificato. Questa pianta è per interni, poiché non tollera molto le basse temperature o il gelo. Non ha bisogno di luce in eccesso e devi solo mantenere una semplice ma costante irrigazione che nei mesi invernali sarà una volta alla settimana.

6 – Pothos

È la pianta più riconosciuta come un grande depuratore d’aria , assorbendo una grande quantità di sostanze tossiche. La sua cura è molto semplice se teniamo conto che il substrato è sempre umido, ma mai eccessivamente. È una pianta che cresce molto sana con poca luce o ombra. L’umidità ambientale lo fa molto bene. È una pianta che cresce in quantità e molto nobile.

7 – Crisantemi

Secondo un rapporto della NASA, il crisantemo è la pianta per eccellenza per purificare l’aria. Elimina quasi tutte le tossine ambientali, modificano l’aria della nostra casa quasi nella sua totalità. È un’altra delle piante di cura molto semplice. Come in quasi tutte, bisogna mantenere il substrato quasi sempre umido, ma mai allagato. Per quanto riguarda la luce necessaria, evitare l’esposizione al sole diretto soprattutto nel periodo estivo. Questa bellissima pianta ha fiori bellissimi, quindi si consigliano substrati con buoni nutrienti.