Press ESC to close

Mescolare il detersivo per i piatti con il dentifricio: il trucco magico delle casalinghe esperte

Molti di noi usano ancora prodotti di mercato per pulire la casa. Tuttavia, stiamo sprofondando sempre di più sotto i trucchi delle nonne, una più efficace dell’altra. Uno dei più sorprendenti è quello di combinare dentifricio e detersivo per piatti. È un duo eccellente per pulire le macchie difficili su piatti o padelle. Una volta provato, non potrai più farne a meno!

Quando si tratta di pulire, non c’è bisogno di lavorare troppo. Anche se a volte dobbiamo fare i conti con lo sporco ostinato, ci sono combinazioni sorprendenti che rendono la pulizia meno noiosa. Questo è il caso di quello discusso nell’articolo, ovvero dentifricio e detersivo per piatti. Due prodotti che non hanno nulla in comune ma stanno così bene insieme… In questo articolo, ci concentriamo su questo fantastico duo per la sua capacità di trattare macchie ostinate e incrostazioni su pentole e stoviglie.

Tubi di dentifricio

Come rimuovere le macchie ostinate dai piatti con la combinazione di dentifricio e detersivo per piatti?

Stoviglie 1

Ehi si! In molti casi, il dentifricio non serve solo per l’igiene orale. Ben utilizzato, puoi farne molti usi più interessanti ed è per questo che ti mostriamo un trucco insolito per superare le macchie ostinate sui tuoi piatti e pentole. Perché funziona? Questo semplicemente perché la pasta aumenta il potere pulente del detersivo per piatti. Il processo non è scienza missilistica come vedrai:

  1. In una ciotola, aggiungere l’equivalente di un cucchiaio di dentifricio a 200 ml di detersivo per piatti (dosaggio da variare in base al numero di capi da lavare)
  2. aggiungere un po’ d’acqua
  3. Mescolare generosamente. La soluzione deve essere omogenea
  4. Versa il tuo nuovo detergente in una bottiglia di plastica. Usa un imbuto se lo desideri.

Questo detergente è ideale per pulire pentole bruciate e stoviglie difficili da pulire. È anche un ottimo rimedio per la pulizia delle teglie in vetro . Va detto che assaggiare una melanzana gratinata fa bene, ma pulire la pirofila incrostata di grasso bruciato è un’altra cosa! Andiamo per l’ultima sfida!

  1. Versa un po’ della soluzione preparata sulla teglia sporca o sulla teglia
  2. Strofinare con una spugna per rimuovere incrostazioni e sporco ostinato
  3. Tutto quello che devi fare è risciacquare e asciugare con un panno pulito. Dovrebbe funzionare alla grande.

Se questo improbabile rimedio funziona, è anche grazie alle virtù abrasive del dentifricio e al fluoro in esso contenuto, utilissimo contro le macchie incrostate. In particolare utensili in alluminio o anche padelle bruciate e posate in metallo argentato. Anche il tuo lavello in acciaio inossidabile può trarne vantaggio!

Il tuo tubetto di dentifricio è un prodotto davvero straordinario, vero? Sapevi che può anche aiutarti a pulire le fughe delle piastrelle, eliminare i cattivi odori e persino pulire le tue scarpe bianche? Una cosa è certa, non vedrai mai più il tuo famoso dentifricio allo stesso modo…

Cos’altro puoi fare con il dentifricio?

A parte la pulizia dei piatti e il ruolo fondamentale del dentifricio, ci sono molte cose che questa pasta può curare! E se si dimostra così versatile, è soprattutto grazie alle sue proprietà sbiancanti, antimicrobiche e abrasive, come dimostra la sua azione sulle stoviglie sporche. Proprio per questo motivo può essere un’alternativa al bicarbonato per far brillare diverse superfici. È quindi un alleato di scelta!

Ecco quindi altri usi pratici e sorprendenti che sfruttano le potenzialità del vostro tubetto di dentifricio. Vedrai, aiutano davvero a migliorare la vita di tutti i giorni:

Rimuovere gli odori di cibo dalle mani

Se dopo aver preparato il cibo permangono forti odori di cibo sulle mani, un semplice tocco di dentifricio può aiutarti a eliminarli. Mettine un po’ nel palmo delle mani, strofina per qualche secondo poi risciacqua. E salta! l’odore scompare immediatamente.

Argenteria polacca

Pulire le posate d'argento con il dentifricio

Il dentifricio è un approccio economico ed ecologico per ridare lucentezza alla tua argenteria e a qualsiasi altro oggetto realizzato con questo materiale. Strofina delicatamente la superficie con la pasta e nota la graduale scomparsa delle macchie nere che appannano il tuo oggetto! Puoi anche usare uno spazzolino da denti se necessario. Risciacquare abbondantemente con acqua tiepida quindi utilizzare un panno asciutto per lucidare. Poche persone si rendono conto che il loro prodotto orale è un ottimo ingrediente lucidante a portata di mano!

Pulisci la piastra del ferro da stiro

La piastra di ferro è coperta da tracce di bruciature? Con il dentifricio, queste cose non sono un ostacolo! Basta applicare la pasta sulle aree con un panno morbido, quindi rimuovere lo sporco … sparito! Certo, assicurati di lavorare su un ferro completamente freddo.

Non resta che passare un panno umido sul ferro per rimuovere i residui di dentifricio e il gioco è fatto. Brilla come il primo giorno!

Ridona lucentezza ai tuoi gioielli

È difficile credere che i tuoi gioielli e diamanti appannati possano rivelare un nuovo splendore con il dentifricio eppure, è del tutto possibile… Per trattare il loro appannamento devi semplicemente usare uno spazzolino da denti su cui metterai una piccola nocciola. Questo è ciò che aiuterà la pasta a penetrare negli interstizi dell’oggetto. Quindi risciacquare abbondantemente quindi utilizzare un panno asciutto per lucidare. I tuoi gioielli risplendono luminosi!

E ci sono tanti altri trucchi da provare con il tubetto di dentifricio! È sicuramente un prodotto pratico da utilizzare quotidianamente se lo desideri.