A causa delle temperature molto basse, non abbiamo altra scelta che accendere i nostri termosifoni. Certo, ci tengono al caldo a casa. Ma se non li usi correttamente, non solo sprechi il calore fornito, ma aumenti inutilmente la bolletta energetica.

In questo articolo vi daremo alcuni consigli su come sfruttare al meglio il riscaldamento e risparmiare qualche soldo a fine mese. A proposito, sapevi che con un tappetino puoi ottimizzare il calore dei tuoi termosifoni e goderteli più a lungo? Dai un’occhiata a questo metodo geniale.

Regolare il radiatore

Come mantenere il calore in una stanza?

Per fortuna esistono molti accorgimenti per mantenere il calore all’interno della casa, per il proprio comfort ed evitare sprechi di energia. Tra questi ce n’è uno molto semplice, ma particolarmente efficace.

Quando il radiatore è in funzione, la cosa più importante è fare in modo che il calore non si disperda e rimanga nell’ambiente. A tal proposito, il seguente metodo vi permetterà di trattenere il calore più a lungo: vi basterà stendere un tappeto sul pavimento vicino al termosifone. Scegli un modello con un buon spessore per un effetto più affidabile. In questo modo  il tappeto manterrà il calore nella stanza , mantenendo una temperatura ambiente di 18°C ​​e facendoti risparmiare sulla bolletta a fine mese.

Per evitare sprechi di calore, chiudi la porta!

Lo sapevi che circa il 35% del calore fuoriesce attraverso pareti, finestre e porte. Va da sé, ma semplicemente chiudendo la porta si manterrà più calore all’interno. Lasciare invece una porta spalancata o anche leggermente socchiusa diffonde più facilmente aria fredda nella stanza. Durante la cottura, fai circolare il calore del tuo forno in cucina e chiudi la porta per riscaldare ulteriormente l’atmosfera. Allo stesso modo, quando dormi, generi calore corporeo: tenendo chiusa la camera da letto, conservi meglio il calore all’interno.

Quando la porta viene lasciata spalancata, il calore generato dal radiatore fuoriesce in diverse zone della casa. Rischia così di perdersi nella tromba delle scale o di scappare dal portone e dalle finestre. Di conseguenza, circolerà aria fredda e sentirai il bisogno di alzare leggermente il riscaldamento o lasciarlo acceso più a lungo.

Installa le tende

Tende, un grande alleato per ottimizzare il calore 

Se vuoi conservare più  calore nelle zone giorno con nuove tende , ci sono alcuni fattori da considerare.

  • Scegli un tessuto isolante efficace con una trama fitta, come il velluto, la pelle scamosciata o la seta pesante. Dimentica l’idea di installare tende con tessuti leggeri come cotone, pizzo o lino.
  • Assicurati che le tue tende coprano effettivamente le finestre e che cadano il più vicino possibile al vetro senza toccarlo. Meno spazio significa meno possibilità di fuoriuscita di aria calda!
  • Chiudi le tende non appena inizia a calare la notte per riscaldare meglio la stanza.
  • Se possibile, aggiungi una fodera termica specifica alle tue tende per un ulteriore strato di isolamento.

Come conservare il calore in una casa poco isolata?

Mantenere una casa calda in inverno è un obiettivo importante per la maggior parte dei proprietari di case. Tuttavia, quando è scarsamente isolato, è necessario cercare altre opzioni per superare il problema.

Ecco alcuni consigli da seguire:

  • Installa le tende alle finestre.
  • Usa le spazzaneve.
  • Investi in un sistema HVAC di qualità per recuperare il calore.
  • Rimuovere gli oggetti intorno ai radiatori per tenerli liberi e consentire loro di funzionare correttamente.
  • Uno scarso isolamento porta a una maggiore umidità che, a sua volta, innesca lo sviluppo di muffe sulle pareti. Per evitare malattie respiratorie, utilizzare un deumidificatore o ventilare la casa in modo più efficiente per purificare l’aria interna.
  • Installa il riscaldamento elettrico a pavimento.
  • Assicurati di coibentare meglio il tetto della casa: un tetto poco isolato può portare a notevoli dispersioni termiche, fino al 30%.