Press ESC to close

Per quanto tempo puoi conservare la maionese aperta?

Più di un giorno? Meno di una settimana? Per quanto tempo pensi che la maionese fatta in casa possa essere conservata in frigorifero? La risposta a questa domanda potrebbe sorprenderti.

Gustosa e cremosa, la maionese è la salsa indispensabile per condire un’insalata di verdure, per accompagnare le uova sode o anche per intingere le patatine fritte. È difficile resistere, delizia tutta la famiglia! Fatto in casa o acquistato al supermercato, si invita facilmente sulle nostre tavole per la gioia dei buongustai. Ma sapreste dire per quanto tempo si può consumare? Tendiamo a lasciare il barattolo aperto in frigo e a dimenticarlo in un angolo. Tuttavia questa salsa è un vero e proprio nido di batteri e muffe. Preparato in casa, una volta conservato in frigorifero, non si sa mai davvero come valutarne la conservabilità. E, quando è industriale, si può conservare oltre la data di scadenza? Ti illumineremo meglio.

Per quanto tempo puoi conservare la maionese aperta?

Una lattina aperta di maionese

La composizione della maionese comprende  aceto , olio, uova e talvolta anche conservanti. Ecco perché molte persone restano convinte che si tratti di un prodotto praticamente indecomponibile, con una longevità interessante. Tuttavia, non è proprio così. Si scopre che dopo l’apertura, la maionese deve essere conservata in frigorifero e consumata abbastanza rapidamente. Come molti non sanno, si tende a conservare un barattolo per mesi.

Innanzitutto è vivamente consigliato conservare la maionese in un luogo fresco e lontano dalla luce intensa. L’ambiente più adatto è il frigorifero. Dopo l’apertura, alcuni produttori indicano sulla confezione per quanto tempo la maionese conserva tutte le sue qualità: sono esattamente due settimane. Generalmente è quindi preferibile utilizzarlo prima della scadenza di tale periodo.

Questo significa che la maionese sarà rovinata o impossibile da consumare in seguito? Questo può accadere, anche se non è necessariamente così. I prodotti generalmente durano più a lungo della data di scadenza. A volte la maionese è ancora buona anche un mese dopo l’apertura, ma nessuno può garantirlo. Infatti, il più delle volte, è del tutto possibile consumarlo nelle settimane successive se non si è ancora aperto il barattolo.

Naturalmente c’è sempre un modo per sapere se la maionese è andata a male. Emette poi un odore molto forte e sgradevole. Visivamente parlando, a causa dell’ossidazione, noterete anche se il suo colore è rimasto lo stesso o se è passato ad una tonalità più scura. Spesso appare la muffa sulla superficie. Naturalmente, in questo stato, non dovrebbe più essere consumato! Pertanto, per evitare che si rovini troppo velocemente, è meglio mangiarlo velocemente. Inoltre, assicurati sempre di usare un cucchiaio pulito quando ti aiuti dalla pentola. Bastano residui di cibo per accelerare la formazione di muffe. In questo modo introduci  nel barattolo avanzi di cibo avariati e batteri.

E la maionese fatta in casa? La conservazione varia da una casa all’altra, a seconda delle condizioni igieniche di ciascuna. Un giorno per alcuni, una settimana per altri o anche di più. Ma gli specialisti consigliano di limitarne la durata a 24 ore dopo la preparazione. Inoltre deve essere assolutamente conservato in un contenitore ermetico in frigorifero ad una temperatura intorno ai 4°C.

Come acquistare una buona maionese?

 

Maionese conservata in frigorifero

Nei negozi bisognerebbe sempre controllare tre cose (a parte il prezzo): l’aspetto della maionese, la data di scadenza e la sua composizione. Se il prodotto si stacca, ha un colore strano o noti qualcosa di sospetto, è meglio non rischiare. La maionese non si deteriora rapidamente a causa del contenuto di aceto, ma dopo la data di scadenza il suo gusto potrebbe essere alterato e il suo sapore meno gradevole. È quindi sempre meglio concentrarsi sull’etichetta che fornisce tutte le informazioni importanti.

La maionese è composta principalmente da olio, tuorli d’uovo, aceto, senape,  sale  e zucchero. Questi sono gli ingredienti essenziali affinché possa avere successo. Tuttavia, i produttori spesso aggiungono molto di più: una serie di addensanti, stabilizzanti, aromi artificiali e conservanti che possono influenzare le qualità nutrizionali del prodotto. Naturalmente tutti questi additivi sono approvati dalle autorità, ma resta il fatto che non sono salutari per la salute. Ecco perché molte persone preferiscono preparare la propria maionese in casa.

Puoi congelare la maionese? No, questa non è una buona opzione. Potrebbe perdere rapidamente la sua levigatezza e assumere un aspetto molto gommoso. Inoltre, poiché contiene uova, la formazione di batteri può accelerare rapidamente.