Essendo costantemente esposte all’umidità, le porte della doccia sono quindi soggette a diversi tipi di sporco come batteri, calcare, tra gli altri. Da qui l’importanza di una manutenzione regolare del pezzo per consentirgli di mantenere la sua lucentezza. Ecco tre consigli naturali per raggiungere questo obiettivo facilmente.

Se è così importante pulire regolarmente il bagno è perché è la stanza che riceve sporco, polvere, residui di sapone, calcare e persino ciocche di capelli. Questi elementi, una volta accumulati,  influiscono sui tempi di pulizia.  Non importa, stiamo condividendo con te gli ingredienti ecologici di cui avrai bisogno per aggirare il problema.

Box doccia – fonte: spm

Consigli naturali per far brillare i vetri della doccia

1. Detersivo per piatti

Detersivo per piatti – fonte: spm

Un altro modo per ridare brillantezza ai vetri della doccia non è altro che il classico metodo con detersivo per piatti. Per fare questo, imbevi una spugna umida con detersivo per piatti e poi strofinala delicatamente contro le pareti della doccia. Per il risciacquo potete optare per l’aceto bianco o semplicemente l’acqua tiepida. È inoltre  preferibile evitare i prodotti chimici  altrimenti si rischia di compromettere a lungo termine l’ambiente.

2. Aceto bianco

Impossibile offrire il minimo consiglio di pulizia senza menzionare l’aceto bianco  e il suo potere anticalcare e smacchiante . E per una buona ragione, qui abbiamo un prodotto naturale che si prende cura di pulire diverse superfici, comprese quelle del bagno. Per utilizzarlo su pareti doccia in vetro, va miscelato con il limone per decuplicarne gli effetti.

Versate poi l’aceto in una bottiglia spray  oppure mettetelo direttamente in un panno in microfibra  e poi strofinate le pareti della doccia. Lasciare agire quindi risciacquare con acqua pulita per rimuovere macchie ostinate e residui di sapone.

Se i vetri sono particolarmente sporchi  è possibile aggiungere nel beccuccio dei cristalli di soda . Per preparare questo prodotto anticalcare, mescolate in parti uguali aceto e acqua con una manciata di cristalli di soda. Versa il tutto in uno spray, quindi spruzzalo sulle pareti o in tutto il bagno per goderti il ​​risultato.

Quando si tratta delle giunture delle cabine doccia,  uno strato di bicarbonato di sodio può rimuovere molto bene le tracce di muffa . Spruzzare prima un po’ di aceto sulle articolazioni e poi lasciarlo agire per qualche minuto. Quindi, prepara una pasta di bicarbonato di sodio e acqua tiepida e strofina le articolazioni con questo preparato utilizzando uno spazzolino da denti usato. Lasciare agire qualche minuto quindi risciacquare. Successivamente pulire con un panno in microfibra.

Puoi anche usare il bicarbonato di sodio per pulire la muffa e il calcare tra le piastrelle del bagno.

3. Limone

Limone per pulire e lucidare le superfici – fonte: spm

Se desideri un detergente molto efficace e naturale per rimuovere i segni ostinati, l’acido acetico contenuto nel limone fa miracoli. Puoi usarlo così com’è tagliandolo in 2 e poi  strofinando ogni mezzo limone contro le pareti della doccia.  Strofina poi le pareti della doccia con un panno umido e poi asciugale con un altro panno in microfibra. Se non volete utilizzare gli agrumi in questo modo, procuratevi uno spruzzino in cui versare una soluzione di acqua e succo di limone. Spruzzalo direttamente sul box doccia, risciacqua con un panno, quindi asciuga con un panno asciutto. Quanto basta per ripristinare completamente la lucentezza della cabina doccia. Inoltre, profumerai il tuo bagno con un profumo di agrumi dolce e sottile. Puoi anche preparare uno spray fatto in casa per pulire la doccia e sgrassare le pentole.

Altri consigli meno comuni ma ugualmente efficaci

Alcol domestico

L’effetto disinfettante e smacchiante dell’alcol domestico è un vero toccasana per combattere le macchie di calcare incrostate sui vetri della doccia oltre a disinfettarli. Applicare la soluzione su carta di giornale stropicciata quindi strofinarla sulle superfici interessate  , adottando una presa più vigorosa in caso di macchie ostinate.

Il bianco di Meudon

Blanc de Meudon è tra i migliori prodotti naturali per la cura del tuo bagno. Per  sfruttare la sua capacità smacchiante,  preparare un quarto di litro di acqua bollente in cui diluire 200 g di Meudon bianco. Mescolare bene quindi versare l’acqua in una bottiglia spray prima di spruzzarla direttamente sulle articolazioni della doccia.

Questi suggerimenti renderanno le tue finestre belle e superfici scintillanti e pulite. Inoltre, per aiutarti a ridurre le faccende domestiche, non esitare a dare  una rapida lavata  dopo la doccia.