Quando prepari un buon caffè, ricordati di conservare sempre i “fondi di caffè” che rimangono sul fondo del filtro. Molte persone ancora non ne sono consapevoli, ma è pieno di benefici per sublimare i tuoi capelli. Come maschera, esfoliante o semplicemente abbinato al tuo solito shampoo, rende i tuoi capelli più sani, forti e lucenti. Come applicarlo per migliorare la bellezza e la salute dei tuoi capelli? Ecco i consigli degli specialisti.

I fondi di caffè appaiono come un residuo marrone nella macchina da caffè. Purtroppo, bisogna ammetterlo, il più delle volte finisce nella spazzatura. Ed è un errore, perché i suoi usi sono moltissimi, sia in casa che in giardino. Oggi esamineremo i suoi meravigliosi usi nel settore dei capelli. Molte persone ne conoscono già i benefici e lo usano regolarmente per rinforzare i propri capelli. Un po’ di vinaccia nello shampoo e i suoi effetti ti stupiranno! Scopri subito questo trattamento naturale e molto economico. È soprattutto un’ottima alternativa ai prodotti per capelli costosi e talvolta aggressivi.

I benefici dei fondi di caffè sui capelli

Molto ricchi di vitamina B, antiossidanti, oligoelementi e minerali (potassio, magnesio, fosforo), i fondi di caffè sono dotati di una serie di nutrienti utili per il cuoio capelluto e la fibra capillare. Ecco una panoramica dei suoi vantaggi insospettabili:

  • Stimola la crescita dei capelli:  come scrub, i fondi di caffè sono ideali per stimolare la crescita dei capelli e accelerarne la ricrescita. E questo, grazie ai suoi piccoli grani che esfoliano il cuoio capelluto e favoriscono una buona circolazione sanguigna. Di conseguenza, il cuoio capelluto beneficia di più nutrienti e ossigeno. Inoltre, la caffeina che contiene rafforza il follicolo pilifero e previene notevolmente la caduta dei capelli, combattendo così contro alcune condizioni come l’alopecia.
  • Lenisce il cuoio capelluto  : soffri di prurito o senso di oppressione? I fondi di caffè sono particolarmente indicati per cute molto sensibile che tende ad irritarsi facilmente. Grazie alla sua azione delicata, allevia i capelli danneggiati dall’accumulo di sostanze chimiche.
  •  Previene la forfora  : il suo alto contenuto di vitamina B protegge i capelli grassi dallo sviluppo ricorrente della forfora. Inoltre, i fondi di caffè regolano l’eccesso di sebo, lasciando i capelli puliti più a lungo. Questo ti permette di distanziare gli shampoo. Qualunque sia il trattamento che scegli, i tuoi capelli saranno purificati, sani e leniti.
  • Agisce come una tintura naturale  : vuoi avere dei bei riflessi color cioccolato e camuffare i tuoi capelli bianchi? Grazie alla sua tinta scura, puoi scurire la tua criniera in modo naturale. I fondi di caffè ravvivano anche il tuo colore donandogli ancora più luminosità e lucentezza.
fondi di caffè

Un consiglio per avere dei bei capelli: metti i fondi di caffè nello shampoo!

Prendersi cura delle proprie radici e del proprio cuoio capelluto è fondamentale per preservare la bellezza dei propri capelli. È quindi fondamentale prendersi cura regolarmente dei propri capelli stabilendo un vero e proprio rituale per capelli: maschera, esfoliazione, bagno d’olio, ecc.

Proprio  i fondi di caffè vengono utilizzati in alcuni trattamenti naturali . Nel mondo dei capelli molte persone hanno già ceduto alle sue virtù e ne sono particolarmente incantate. Il risultato non è mai deludente: il cuoio capelluto è sempre sano, nutrito e purificato!

L’aggiunta di fondi di caffè allo shampoo  è un rimedio particolarmente consigliato per capelli fini e fragili che subiscono un’eccessiva caduta dei capelli. Ma può anche essere adatto a persone che si lamentano del fatto che i loro capelli sono spesso secchi, piatti e opachi, senza volume o lucentezza. Questo trucco può sembrarti insolito, ma ti sorprenderà con i suoi effetti inaspettati: i tuoi capelli saranno più sani, voluminosi e radiosi di salute. Saresti un po’ scettico? Preoccupato di togliere i fondi di caffè dai capelli? Stai tranquillo, il risciacquo è facile e veloce. Non richiederà alcuno sforzo da parte tua.

Secondo gli esperti, un lavaggio tradizionale del cuoio capelluto aiuterà a rimuovere la pelle morta, ma non regolerà efficacemente il sebo. Tuttavia, l’eccessiva seborrea è responsabile dei capelli grassi. Dovresti sapere che i motivi sono vari: ereditarietà, stress, dieta ipercalorica, disturbi ormonali, ecc. Uno strato può quindi formare e bloccare le ghiandole sebacee. I capelli diventano quindi unti e informi. Uno scrub per il cuoio capelluto agirà quindi allo stesso modo di uno scrub per il viso che rimuove lo strato superiore per pulire in profondità la pelle.

per lavare i capelli

Scrub ai fondi di caffè: un rimedio molto efficace per detergere i capelli

Come sottolineato, uno scrub ai fondi di caffè è l’ideale per rimuovere le impurità e le cellule morte dal cuoio capelluto. Come bonus, regola la produzione di sebo e favorisce la crescita dei capelli.

Ecco una ricetta per lo scrub:

  • In una ciotola versate 1 cucchiaio di fondi di caffè e 1 cucchiaio di olio d’oliva. Amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza omogenea.
  • Applicare lo scrub sui capelli bagnati. Con movimenti circolari massaggiare delicatamente il cuoio capelluto senza irritare la zona. Questo scioglierà tutte le impurità ed eliminerà il sebo in eccesso.
  • Sciacquare abbondantemente con acqua tiepida per eliminare tutti i residui. Quindi fare lo shampoo come al solito.
  • Applicare per finire un balsamo e risciacquare bene.
  • Sarebbe bene utilizzare una spazzola esfoliante in silicone per facilitare la spazzolatura.

Un altro scrub  : potete anche preparare un composto più appuntito mescolando 4 cucchiaini di zucchero, 2 cucchiaini di semi di lino e 1 cucchiaino di aceto di mele. I tuoi capelli saranno meno secchi, meno fragili e in perfetta salute!

Ti consigliamo di applicare questo scrub una volta alla settimana. Meglio non aumentare la frequenza, altrimenti potresti seccare il cuoio capelluto o causare desquamazione.

Buono a sapersi  : se hai il colore, gli esperti consigliano di applicare un olio idratante sulle punte subito dopo l’esfoliazione.