Poiché il prezzo medio del carburante continua a fluttuare e la stagione delle vacanze si avvicina rapidamente, molte persone si trovano nell’impossibilità di permettersi gli alti costi associati al trasporto. Una situazione che spinge sempre più francesi a cercare alternative per cavarsela in questo periodo di grande incertezza. Da quel momento in poi, alcuni non esitarono a sostituire il carburante con olio di colza. Ma è una buona idea? Non sono così sicuro…

Guidare con olio vegetale è pericoloso per il motore del tuo veicolo? Questa pratica è legale in Francia? Ecco tutto ciò che devi sapere al riguardo.

Guidare con olio vegetale: quali sono i rischi per il motore della tua auto?

Dato che gli oli vegetali (colza, girasole, mandorle, ecc.) sono chimicamente simili al gasolio, alcuni automobilisti che possiedono veicoli alimentati a gasolio sono diventati dei veri e propri entusiasti di questo nuovo carburante. Detto questo, questi oli sono molto più densi del diesel e il loro utilizzo può cambiare il modo in cui gli iniettori di carburante spingono il carburante attraverso la camera di combustione. Questi dispositivi meccanici sono essenziali per la buona combustione del carburante all’interno dei cilindri, cosa che non avviene con un liquido più denso e viscoso. In questo caso gli iniettori andranno quindi ad iniettare l’olio vegetale nel cilindro, ma il getto risulterà più denso. Di conseguenza, la quantità di combustibile incombusto o parzialmente bruciato sarà molto maggiore, con conseguente riduzione chilometri percorsi  e un aumento delle emissioni di gas. Inoltre,  causerà un significativo accumulo di depositi in tutte le parti del motore associate alla combustione, sia negli iniettori che nella camera di combustione , tra gli altri. Di conseguenza, ciò provoca l’usura degli iniettori e della pompa del carburante, che dovranno lavorare di più per nebulizzare il fluido più denso.

Usa l'olio vegetale come combustibile

Fare il pieno di olio di colza: cosa dice la legge?

Se alcuni sono a conoscenza di questa pratica da molto tempo, altri possono semplicemente impararla leggendo queste righe. In effetti, e se non lo sai, i veicoli diesel possono tecnicamente funzionare con carburanti alternativi non approvati, come olio da cucina, olio combustibile domestico o persino GNR. Tuttavia, sia che tu scelga olio nuovo, riciclato o qualsiasi altro olio commestibile,  la legge è chiara su questo argomento: è severamente vietato utilizzarlo come  carburante per il tuo veicolo . Secondo il codice doganale, i trasgressori incorrono in pesanti sanzioni: fino a 3 anni di reclusione, la confisca del veicolo, nonché una multa per frode sul carburante che può essere stimata in 3 volte l’importo della frode.

Controllo stradale

Olio vegetale come carburante: l’assicurazione o il produttore pagano le riparazioni?

In considerazione dei rischi che possono verificarsi a seguito dell’uso di olio alimentare come combustibile; incrostazioni del motore , catalizzatori, cilindri o intasamento degli iniettori…  gli assicuratori si  rifiutano di coprire le riparazioni . Inoltre, se la tua auto è nuova, anche in questo caso non verrà applicata la garanzia del produttore.

Esperto che ispeziona un veicolo

Rotolare con olio di colza o qualsiasi altro olio commestibile può farti del male. Evita di usarlo per non danneggiare il motore della tua auto ed esporti a pesanti sanzioni a norma di legge.