Mangiare è uno di quei rituali quotidiani che tutti apprezziamo, soprattutto dopo aver preparato dei buoni pasti. Ma sapevi che ora possiamo cucinare in modo diverso? Infatti, non c’è bisogno di un piano cottura o di un forno, di una scatola ermetica o di sacchetti per congelatore, è tutto ciò di cui hai bisogno. Scopri questo nuovo metodo che cambierà il tuo modo di cucinare.

Deviare gli oggetti dalla loro funzione originaria è qualcosa a cui ci siamo abituati da anni. Ma chi avrebbe mai pensato che un giorno avremmo potuto preparare piatti senza dover ricorrere ai vari apparecchi di cottura?

Perché cuocere il cibo in lavastoviglie?

Alcuni di voi si stanno già ponendo la domanda: “ quali sono i motivi che potrebbero indurre una persona a optare per questo insolito metodo di cottura? » . Se non lo sapevi, cucinare i cibi in lavastoviglie ha molti vantaggi, tra cui:

  • Risparmia energia : il cibo viene cotto mentre i piatti vengono puliti. In altre parole, un unico dispositivo in grado di eseguire due diverse azioni contemporaneamente, il che consente un certo risparmio .
  • Evitare la denaturazione delle proteine: durante la cottura in forno o su piano cottura, il calore tende a denaturare le proteine ​​contenute in alcuni alimenti, in particolare pesce, carni e uova. Qualcosa che non è probabile che accada quando si cucina in lavastoviglie, perché si fa a bassa temperatura.
  • Risparmia tempo: pulire i piatti mentre si cuociono i cibi contemporaneamente, permette al tempo libero di riposare o occuparsi di altre cose, per qualche minuto.
  • Alimentazione sana: la cottura di un piatto in lavastoviglie avviene a meno di 100 gradi. Oltre a conservare la consistenza e il sapore del cibo, la cottura a vapore uccide anche i batteri . Inoltre, il cibo non si secca e rimane succoso e umido, quindi puoi cucinarlo senza olio.
Cucinare cibi in lavastoviglie

Cuocere i cibi in lavastoviglie: come funziona?

Innanzitutto, e per poter cuocere il cibo in lavastoviglie in tutta sicurezza, è fondamentale pulirlo, sbucciarlo, tagliarlo e riporlo in barattoli di vetro completamente ermetici, condendolo con spezie a scelta. Tuttavia, per ottenere risultati migliori, è preferibile utilizzare appositi sacchetti per sottovuoto o sacchetti per congelatore . Basta chiuderli ermeticamente e metterli nel cestello della lavastoviglie accanto alle stoviglie da pulire e avviare un ciclo di lavaggio a una temperatura tra i 60 e i 100 gradi.

stoviglie per lavastoviglie

Quali cibi si possono cuocere in lavastoviglie?

La cottura dei piatti in lavastoviglie avviene a basse temperature, tra i 60 ei 100 gradi. Questa è una modalità di cottura ideale per cuocere carne, pesce, crostacei, crostacei e uova . Infatti, è a questa temperatura che il gusto e la consistenza degli alimenti si conservano al meglio. Puoi anche cuocere le verdure . Possono così raggiungere un livello di cottura intermedio, che ne conserverà la croccantezza e minimizzerà la perdita di vitamine. Tuttavia, non è possibile utilizzare questo apparecchio per cibi che richiedono temperature di cottura più elevate , come cereali, legumi o patate.

Consiglio: per una cottura perfetta cuocere le verdure a 75 gradi per 2,5 ore e il pesce a 65 gradi per 25 minuti.

Cucinare il cibo in lavastoviglie mentre pulisci i tuoi utensili è ora possibile e, come puoi vedere, ha diversi vantaggi.