Amiamo consumare latticini dalla consistenza cremosa, fondente e gustosa. Formaggi, yogurt e latti aromatizzati hanno spesso un posto privilegiato nel frigorifero. Va detto che, senza neanche abusarne, è una ricchezza nutrizionale importante: i latticini sono fonte di vitamine, sali minerali e proteine. Sono anche ricchi di calcio, un nutriente essenziale per rafforzare il sistema immunitario, proteggere denti e ossa. Il problema è che possono essere molto dannosi per la salute se non conservati correttamente. Tuttavia, molte persone commettono ancora errori perché non hanno ancora un’idea chiara di questo componente igienico. Il latte, per esempio: ben conservato nel suo contenitore originale, è perfettamente al riparo da microrganismi, batteri, luce e aria. Ma una volta aperto, è immediatamente esposto a una serie di fattori che ne alterano la durata. Quanto tempo può stare così in frigo e quando va buttato senza sprecarlo? Ecco i consigli degli esperti!

Sono tanti i tipi di latte che possiamo acquistare al supermercato: la corsia è piena di contenitori di latte fresco, intero, scremato, parzialmente scremato, senza lattosio, omega 3 o arricchito di calcio. Le possibilità sono molteplici e sono proprio questi processi industriali che ne determineranno in seguito il metodo di conservazione. Tuttavia, indipendentemente dal tipo di latte scelto, la sua longevità è sempre messa a dura prova durante la refrigerazione. Tieni presente che, una volta aperta, la sua confezione non è infallibile e non sarà in grado di proteggere a lungo le sue proprietà nutritive.

Quanto tempo si conserva il latte in frigo: cosa fare dopo aver aperto la confezione?

latte da frigorifero

logo pinterest

Metti il ​​latte in frigo – Fonte: spm

I prodotti animali sono ancora più delicati di altri, in quanto possono deteriorarsi molto velocemente se non vengono conservati correttamente, è quindi molto importante prendere alcune precauzioni e seguire alcune regole igieniche: se hai cura di conservare i tuoi latticini nella giusta temperatura e in un ambiente adeguato, potrai così sfruttare appieno il loro valore nutritivo e biologico.
Attenzione  : controlla sempre la data di scadenza al momento dell’acquisto. I dettagli della loro conservazione possono essere definiti anche sulla confezione. Certo, devono imperativamente rimanere freschi e al riparo dal sole.

Tuttavia, la longevità del latte è spesso influenzata da una serie di fattori, come la lavorazione, lo stoccaggio e il confezionamento. Il latte deve essere conservato in  frigorifero fino a 48 ore dopo l’apertura. Se bollito, non dovrebbe superare i tre giorni.

Temperature di conservazione e durata di conservazione

frigorifero latte001

logo pinterest

Latte in frigo – Fonte: spm

  • Da 8 a 10°C: il latte crudo viene conservato fino a 12 ore.
  • da 6 a 8°C: fino a 18 ore.
  • da 4 a 6°C: fino a 24 ore.
  • 3 – 4°C: fino a 36 ore.
  • 1 – 2°C: fino a 48 ore.

Evita di congelare il latte!

frigorifero per alimenti a base di latte

logo pinterest

Latte e altri alimenti rimasti in frigo – Fonte: spm

Il latte commerciale ben sigillato può essere conservato in frigorifero per un massimo di due settimane. Il burro spalmabile o la crema  di formaggio  possono essere conservati in frigorifero per 3 mesi. Certo, è utile bere o usare il latte, a seconda delle esigenze della famiglia. Deve però essere sempre freschissimo: se si ha una famiglia numerosa, è meglio acquistarne un po’ ogni due o tre giorni. Non comprarne troppi per evitare spese accessorie e sprechi!

Buono a sapersi  : non è consigliabile congelare il latte. Temperature troppo rigide possono alterarne il gusto e la sua consistenza liquida può diventare granulosa. Potresti quindi non beneficiare appieno dei suoi benefici. Certo, non è pericoloso consumarlo così, ma non è proprio piacevole in bocca.

Quando bisogna buttare il latte?

Questo ha senso, ma gli esperti esprimono la loro opinione in merito: sconsigliano vivamente di bere latte che abbia un sapore insolito, una consistenza solida, un colore giallastro o un  cattivo odore  . Indipendentemente dal tipo di latte, se noti uno di questi effetti, scartalo immediatamente!