Con l’arrivo del freddo, il nostro consumo di energia può essere ridotto solo in parte. È quindi importante adottare alcuni comportamenti come un’organizzazione più logica del riscaldamento e della caldaia che permettano di risparmiare sulla bolletta energetica. Uno dei primi riflessi da adottare per realizzare tali risparmi riguarda la caldaia. Scopri i diversi suggerimenti per raggiungere questo obiettivo!

Come ottimizzare il consumo energetico della tua caldaia?

Accendi la caldaia

Accensione e spegnimento della caldaia

Tutti ovviamente molto più attenti ai consumi energetici, soprattutto gas, ma anche energia elettrica.
Un primo consiglio per risparmiare riguarda l’accensione. Invece di spegnere e riaccendere la caldaia ogni giorno, è meglio impostarla in modo che continui a consumare una piccola quantità di gas. Come per le automobili, anche nelle caldaie il momento in cui il consumo è maggiore è quello in cui viene accesa. Questo trucco non si applica se non sei in casa per diversi giorni.

Caldaia: mantieni la giusta temperatura!

Una seconda precauzione riguarda la temperatura. Non è necessario impostare una temperatura troppo alta. Per il riscaldamento bastano anche una temperatura di 40 gradi all’inizio se si lascia la caldaia costantemente accesa. Per quanto riguarda la caldaia, invece, mantenere una temperatura “di comfort” significa anche evitare che la caldaia consumi inutilmente gas per riscaldare l’acqua che poi raffredderai con la valvola miscelatrice.

Installare una valvola termica

Infine, sui termosifoni domestici possono essere installate delle termovalvole che, come dei piccoli termometri, aprono e chiudono il flusso dell’acqua calda nei vari termosifoni in base alla temperatura raggiunta. Pertanto, puoi utilizzare questo dispositivo in sicurezza senza spiacevoli sorprese sulle tue bollette.

Quali altri suggerimenti hai per ridurre la bolletta energetica?

Fai il bucato meno spesso

Metti i vestiti in lavatrice

Se odi fare il bucato, questo trucco fa per te! Un buon modo per ridurre il consumo è assicurarti di avere abbastanza vestiti da lavare e di fare grandi carichi meno spesso piuttosto che piccoli carichi in lotti.

Suggerimento: lavare i vestiti in acqua fredda non solo ti aiuterà a risparmiare sulla bolletta dell’elettricità, ma ti aiuterà anche ad avere vestiti meno stropicciati e a far durare più a lungo i colori.

Evita i “carichi fantasma”

Sapevi che alcuni dispositivi che sembrano spenti in realtà consumano una certa quantità di energia? Esempi sono televisori e computer. Se non utilizzerai determinati dispositivi per molto tempo o se andrai in vacanza, considera di scollegarli invece di spegnerli semplicemente. Potresti risparmiare fino al 10% sulla bolletta elettrica.

Isola la tua casa

L’isolamento è un modo per migliorare l’efficienza energetica della tua casa, contribuendo a ridurre i costi di riscaldamento e raffreddamento. L’isolamento aiuta la tua casa a mantenere una temperatura naturalmente confortevole.

Installa un’illuminazione ad alta efficienza energetica

Le lampadine possono aggiungere un importo sorprendente alla tua bolletta elettrica, soprattutto se hai vecchie lampadine a incandescenza o alogene. Prendi in considerazione l’idea di installare lampadine a risparmio energetico. Non solo consumano meno elettricità, ma durano anche più a lungo. La lampadina a LED è considerata una delle lampadine più efficienti dal punto di vista energetico.

Controlla le impostazioni del tuo dispositivo

La regolazione delle impostazioni di alcuni elettrodomestici può avere un enorme impatto sulla bolletta elettrica. Controlla, ad esempio, che il frigorifero non sia troppo freddo e che il televisore non sia troppo luminoso. Inoltre, assicurati di utilizzare tutte le impostazioni ecologiche su lavastoviglie, asciugatrice, lavatrice e condizionatore d’aria quando possibile.