Molto popolare nella puericultura, il borotalco viene utilizzato principalmente per la cura del bambino. Essendo sano e innocuo, è infatti molto consigliato per la loro igiene quotidiana al fine di proteggere la loro pelle fragile e delicata. Ma quello che molti non sanno è che questo prodotto è molto versatile: il suo utilizzo va ben oltre il mondo del bambino e può essere utilizzato in molti altri ambiti. Per quanto strano possa sembrare, il talco può essere utile anche in giardino ed è ottimo per le piante d’appartamento. Scopri i suoi tesori nascosti!

Proveniente da depositi rocciosi, una volta estratto dalla terra, il talco viene parzialmente frantumato, filtrato e classificato. Solo quelli che soddisfano gli standard di sicurezza e igiene vengono poi completamente polverizzati, testati e inviati alle fabbriche. Il vantaggio principale di questa polvere: non provoca alcuna reazione chimica e può essere applicata senza il minimo rischio su tutti i tipi di pelle, anche le più fragili. Pertanto, anche le piante non sono in pericolo. Ti spiegheremo quindi perché puoi apportare grandi benefici alle tue piante.

Come usare il borotalco in giardino?

applicare il talco

logo pinterest

Applicare talco – Fonte: spm

Per prendersi cura della pelle del loro bambino, lenire il rossore che appare sui glutei o eliminare gli odori sgradevoli, i genitori giurano su questa famosa polvere bianca. D’ora in poi, gli appassionati  di giardinaggio  non saranno esclusi e troveranno anche lì la loro felicità!

fiori in giardino

logo pinterest

Fiori in giardino – Fonte: spm

Chi l’avrebbe mai detto, ma il talco è utilissimo per proteggere le vostre piante in vari modi. Innanzitutto, se ne spruzzi un po’ sui bulbi delle tue piante, è meno probabile che le loro radici marciscano. In effetti, questa polvere agisce come un potente repellente: fungerà da buon strato protettivo contro i topi, per esempio. Inoltre respingerà efficacemente scoiattoli e conigli che vagano nelle vicinanze. Non sopportano il sapore o l’odore del talco.

Come sai, le tue piante sono spesso in balia di insetti indesiderati che finiscono rapidamente per causare malattie spesso mortali. Tra questi parassiti ci sono formiche e afidi, che spesso agiscono insieme per rovinare le tue piante. Per chi non lo sapesse, le formiche proteggono gli afidi mentre in cambio si nutrono delle loro escrezioni zuccherine. Pertanto, rimuovendo i primi,   scompariranno anche gli afidi . Basta quindi cospargere un po’ di talco tutt’intorno alle piante per scacciare tutti questi parassiti.

Il talco fa miracoli anche nei tuoi vasi di fiori

piante da giardino

logo pinterest

Piante in giardino – Fonte: spm

Negli ultimi anni, l’uso di repellenti per insetti naturali è diventato molto popolare. Il gesso, della stessa consistenza del borotalco, fungerà da potente repellente contro gli insetti che vengono a tormentare i tuoi fiori in casa. Se hai una decorazione floreale per interni, il talco o il gesso saranno i tuoi migliori alleati!
Puoi usare questa polvere per allontanare i parassiti e aiutare i tuoi fiori a crescere nelle migliori condizioni. Si consiglia di tracciare una linea di gesso o di cospargere un po’ di talco sulla zona in cui le formiche entrano nella vostra abitazione.

Inoltre il talco sarà particolarmente efficace anche nel proteggere le radici di alcune  piante  particolarmente sensibili all’umidità, soprattutto quelle appena messe a dimora. Durante il reimpianto o la potatura, questo prodotto assorbirà l’umidità in eccesso dal terreno, impedendo alle radici di marcire e causando la morte delle piante. Basta applicarlo alle radici prima di piantare.

I giardinieri sono sempre temuti dai brutti coleotteri che devastano il giardino. Niente panico: un modo semplice per evitare che attacchino i tuoi fiori è quello di cospargere un po’ di borotalco sulle foglie. Li allontanerà per molto tempo

Come puoi vedere, il talco ha benefici inaspettati per proteggere le tue piante. Ma ha ancora altri assi nella manica. Prendiamo, ad esempio, molte persone lo usano anche per assorbire l’umidità in casa o per prevenire l’irritazione della pelle. Baby o no, ricordati di averne sempre un po’ a portata di mano!