Per profumare la casa con un odore fresco e gradevole non è necessario acquistare deodoranti chimici. È possibile imbalsamare la casa con un profumo gradevole con i mezzi a portata di mano. Il modo più insolito che puoi utilizzare è una molletta di legno. Scopri come farlo.

Le mollette non hanno solo la funzione di tenere i vestiti appesi sullo stendibiancheria, ma possono essere utili anche per profumare i tuoi interni.

Come profumare la casa con una molletta?

Si parla spesso di bicarbonato e carbone per neutralizzare i cattivi odori, e di candele profumate o diffusori di oli essenziali per profumare la casa. Ma queste non sono le uniche opzioni per rinfrescare l’aria ambiente della tua casa. Puoi creare un deodorante per ambienti fatto in casa utilizzando una molletta. Per farlo vi serviranno soltanto una  molletta di legno e un olio essenziale a vostra scelta.  L’efficacia di questo consiglio si basa sul fatto che il legno assorbe bene l’olio, a differenza di altri materiali.

Imbevi la molletta con qualche goccia del tuo olio essenziale e fissala sui condotti di ventilazione per profumare l’aria della tua casa. La molletta fungerà da diffusore di oli essenziali.

Molletta per profumare la casa - fonte: spm

Sappi che puoi inumidire diversi spilli e posizionarli nei luoghi che desideri profumare. Puoi anche appenderli nell’armadio o metterli nel cassetto  per rimuovere l’odore di muffa o di muffa dai vestiti. 

Oltre ad eliminare i cattivi odori, gli oli essenziali sono utili anche per purificare l’aria dell’ambiente. Per questo hai a disposizione un’ampia scelta. Ad esempio, puoi scegliere fragranze agrumate, come l’olio essenziale di limone. Questo è  l’ideale per riempire i tuoi interni con una rinfrescante fragranza di limone. Le sue proprietà detergenti aiutano a purificare l’aria interna dai batteri. Oppure usa l’olio essenziale dell’albero del tè, che ha anche  proprietà antifungine per combattere la muffa.  Gli oli essenziali di lavanda ed eucalipto sono anche apprezzati per deodorare e profumare la casa.

Suggerimento:  se hai dell’olio per bambini, puoi usarlo al posto dell’olio essenziale. Assicurati solo di immergere bene la molletta con questo olio.

Se la molletta è utile per profumare la vostra casa, sappiate che può essere utilizzata anche per deodorare la vostra auto.

Come usarlo per profumare l’interno dell’auto?

Questo spazio chiuso contiene diversi odori sgradevoli, come quello del tabacco freddo, del cibo o addirittura del sudore. Per portare freschezza all’interno della tua auto, puoi facilmente sostituire il tuo solito deodorante per ambienti con una molletta. Come per il consiglio precedente, metti qualche goccia di un olio essenziale a tua scelta sulla clip di legno e posizionala sulla presa d’aria.

Profumare l'interno dell'auto - fonte: spm

Per profumare e purificare l’aria all’interno della vostra auto potete anche versare qualche goccia di olio essenziale sulla decorazione appesa allo specchietto retrovisore.

Per evitare che i cattivi odori si ripresentino, si consiglia  di non fumare in macchina, poiché l’odore del tabacco si attacca facilmente ai tessuti.  Se trasporti spesso il tuo animale domestico in macchina, è necessario fare delle pause regolari durante il viaggio, per arieggiare l’auto, ma anche per  evitare che l’animale faccia i bisogni  sul sedile. Naturalmente è importante non lasciare rifiuti in giro nell’abitacolo.

Da dove provengono i cattivi odori in casa?

La maggior parte degli odori sgradevoli provengono dalla spazzatura e dagli scarichi quando sono intasati.

Per deodorare i bidoni della spazzatura:  posiziona una tazza contenente bicarbonato di sodio o fondi di caffè sul fondo del bidone della spazzatura e posizionala sopra il sacchetto della spazzatura.

Puoi anche aggiungere un batuffolo di cotone imbevuto di olio essenziale nella tazza che contiene il bicarbonato di sodio per deodorare e profumare il cestino.

Per sturare il lavandino:  Versa un po’ di detersivo per piatti nello scarico, lascialo agire qualche minuto e versa acqua bollente. Ciò contribuirà a sciogliere e sciogliere il grasso che intasa i tubi quando si solidificano a contatto con l’acqua fredda.